La SIPPS: la vaccinazione antinf…

Influenza stagionale: i c…

Per recuperare l'udito, cellule …

[caption id="attachment_7…

L'applicazione delle cellule sta…

Le cellule staminali appl…

Il carbone attivo aiuta il cuore…

Il carbone attivo allevi…

Scienziati trovano una nuova str…

Un team di ricercatori fi…

I ganglii cerebrali della voraci…

I neuroni di una regione …

Quando una zucca non fa solo hal…

La notte più "spaventosa"…

Cure palliative d’eccezione al n…

Attivo dall’estate, il nu…

Allergia alle monete: allarme ni…

Qualche problema in chi è…

Proliferazione tumorale: nuovo d…

Per mezzo dell’utilizzo d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Per riparare vasi sanguigni l’ok dall’UE per tessuto derivato da maiale

Luce verde dall’Unione Europea per un tessuto derivato dal maiale utilizzabile per riparare vasi sanguigni danneggiati. Lo afferma il Daily Telegraph, secondo cui il dispositivo e’ messo in vendita dall’azienda britannica Tissue regenix, che ha chiesto l’autorizzazione anche negli Usa. La ‘toppa’ viene ottenuta togliendo le cellule animali dal tessuto suino, e lasciando uno scheletro che viene impiantato e su cui le cellule dell’organismo possono ricrescere.

Questo sistema, spiegano i ricercatori dell’azienda, permette di evitare il rigetto che si ha utilizzando i tessuti sintetici tradizionali. Il prossimo passo dell’azienda, scrive il quotidiano, sara’ chiedere l’autorizzazione per un sistema simile usato per riparare i legamenti, soprattutto del ginocchio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!