Acne: l'utilizzo di alcuni farma…

L'uso di certi prodotti p…

La discriminante del gruppo sang…

[caption id="attachment_9…

La resurrezione di ancestrali re…

Normalmente, i retrovirus…

Vaginosi batterica: probiotici e…

[caption id="attachment_1…

La SIPPS lancia l’allarme: con i…

La Società Italiana di Pe…

Sindrome da stanchezza cronica: …

[caption id="attachment_3…

Terapie ‘su misura’ per le malat…

Le malattie infiammatorie…

Se il maschio e' un 'gentleman' …

Fra gli "scooter d'acqua"…

CNR: un microchip organico per r…

Una ricerca del Cnr p…

Aviaria: è più infettiva, ma men…

Una nuova metanalisi rico…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Staminali adulte in soccorso del cuore infartuato

Se adeguatamente ‘istruite’, le cellule staminali adulte possono riparare i danni provocati al cuore dagli infarti. Lo afferma uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, secondo cui questa tecnica e’ sicura e puo’ essere testata sull’uomo. Le staminali adulte isolate dai pazienti normalmente hanno una limitata capacita’ di riparare il cuore.

I ricercatori della Mayo Clinic di Rochester, nel Minnesota, hanno sviluppato pero’ un cocktail di fattori di crescita cardiaci che riescono a ‘programmare’ le staminali ottenute dal midollo osseo dei pazienti. Applicate a un modello animale queste cellule hanno mostrato una grande capacita’ di riparare i tessuti cardiaci senza nessun effetto collaterale. Nello specifico, i ricercatori hanno trovato che il tessuto cardiaco danneggiato guariva piu’ efficacemente, grazie all’apporto delle staminali, e le cicatrici lasciate dall’infarto erano scomparse dopo qualche mese dal trattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi