Patologie cardiache: un amminoac…

Un molecola "sentinella" …

Emorragia subaracnoidea, fumo e …

Il fumo, la pressione alt…

Sindrome da deficit di attenzion…

La sindrome da deficit di…

Ansia: scoperta una sostanza dir…

[caption id="attachment_6…

Uso delle cellule staminali per …

Nel campo della Medicina …

Longevità: sono i telomeri a det…

Una  ricerca sul diamante…

Giuseppe Mele, presidente della …

I genitori di oggi guarda…

Scienziati mettono in guardia da…

Nuove scoperte fatte da u…

Fare rete per fare innovazione n…

Giovedì 22 settembre, per…

TBC: vicini alla realizzazione d…

Scoperto un nuovo po…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Asma infantile: geni coinvolti nelle cause scatenanti

Ci sono diversi geni legati allo sviluppo dell’asma, che potrebbero essere utilizzati per sviluppare nuove terapie. Lo afferma uno studio dell’Imperial College di Londra pubblicato dalla rivista New England Journal of Medicine, secondo cui pero’ questi geni non possono essere usati per una diagnosi precoce. I ricercatori hanno effettuato test genetici su 10mila tra adulti e bambini asmatici, e su 16mila soggetti sani, scoprendo alcune varianti genetiche che appaiono in un terzo dei bambini malati, alcune legate al sistema immunitario e altre alla velocita’ con cui l’apparato respiratorio si riprende dalle crisi.

Questi geni, puntualizzano gli esperti, non appaiono pero’ nei soggetti che sviluppano la malattia da adulti, segno del fatto che le due forme hanno origini biologiche diverse. “L’asma e’ una malattia complessa in cui diverse parti del sistema immunitario sono attivate – ha spiegato gli autori – questo studio ha individuato degli obiettivi per delle terapie efficaci, ma non possono essere usati per un test genetico che predica lo sviluppo della malattia, a cui concorrono altri fattori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: