Cancro al pancreas: alleati nel …

Sedano, carciofi ed e…

Da invertebrati a vertebrati: co…

In una specie di emicorda…

Fumo passivo raddoppia i ricover…

Vivere in una casa dove s…

Asma: otto milioni di italiani v…

Grazie alla collaborazion…

Tosse: studio randomizzato confe…

Uno studio europeo su 206…

Dai biosimilari un’occasione uni…

Le alternative ai farmaci…

Un test molecolare per la diagno…

[caption id="attachment_9…

Cancro alla prostata: l'anticorp…

[caption id="attachme…

AIDS: cure immediate guariscono …

Un nuovo eccezionale colp…

Nuove ricerche sul 'gene del fit…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Citospugna per prelievo campioni tissutali e prevenire tumore esofago

Una ‘citospugna’ inventata dai ricercatori del Medical Research Council inglese potrebbe aiutare a prevenire i tumori all’esofago. Il dispositivo e’ stato descritto sul British Medical Journal, e potrebbe sostituire l’endoscopia. La spugna e’ in grado di raccogliere le cellule dello stomaco, che possono poi essere analizzate per verificare la presenza di una condizione chiamata ‘esofago di Barret’, che precorre il tumore dell’esofago.

La spugna viene inghiottita dal paziente e poi estratta dopo 5 minuti, e un trial su 500 pazienti fra i 50 e i 70 anni ha trovato la patologia nel 90 per cento dei casi. “Il cancro all’esofago colpisce sempre piu’ persone in occidente – ha sottolineato Rebecca Fitzgerald, che ha coordinato lo studio – quindi e’ necessario sviluppare un metodo di diagnosi sicuro e poco invasivo per l’esofago di Barrett. Quello con la spugna si e’ dimostrato efficace e ben tollerato dai pazienti”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x