Colesterolo: linee guida sul tra…

La Mayo Clinic contesta l…

Vitamina D3, cistatina e tumori …

[caption id="attachment_1…

L’indagine: fecondazione eterolo…

Presentati i risultati al…

Medulloblastoma: scoperte le mut…

E’ la neoplasia cerebrale…

Modello "stocasico" di sintesi p…

Nel processo di sintesi d…

Poliomelite: la SIPPS invita a n…

Per la Società Italiana d…

Quinto gusto, e i benefici sulla…

La possibilita' di gustar…

Nuovo approccio per la terapia a…

[caption id="attachment_1…

Sequenze ripetute del genoma: al…

Sequenze ripetute del gen…

Il DNA del merluzzo svela i segr…

Sequenziando il genoma de…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il melanoma diagnosticato con un click: progetto FIDE

Una macchina fotografica collegata a un computer, il tempo di un clic, e i pazienti possono avere una prima risposta diagnostica sulle lesioni della loro pelle direttamente recandosi in farmacia.

E’ questo il meccanismo alla base del progetto Fide, innovativo sistema per l’acquisizione, l’archiviazione e la comparazione di immagini diagnostiche commercializzato da Effe Group e sviluppato dalla Advanced Computer Systems.

Come funziona? La macchina fotografica, sulla quale e’ montato un particolare obbiettivo, e’ collegata senza fili a un computer che a sua volta dialoga con un server centrale.

E’ qui che vengono archiviate le immagini scattate alla pelle dei pazienti. Si tratta di un grande serbatoio digitale al quale hanno accesso i dermatologi aderenti al progetto che, una volta analizzato il referto, formulano in tempo reale una prima diagnosi, indirizzando il paziente verso ulteriori accertamenti quando ce ne sia bisogno.

In questo modo vengono ottimizzati i tempi della diagnosi e il paziente puo’ avere in tempo reale una prima risposta ai suoi dubbi a costo contenuto (variabile in base alle farmacie, ma mediamente attestato sui 15/20 euro). Fide e’ gia’ in funzione in una ventina di farmacie in diverse citta’ d’Italia (tra le altre Roma, Milano e Napoli) e a ottobre decollera’ in Campania in ulteriori cento.

Sono tra l’altro in corso progetti di ricerca per estenderlo ad altri campi della diagnostica per immagini (istopatologia, endoscopia etc).

Per informazioni e l’elenco dettagliato delle farmacie aderenti si puo’ consultare il sito www.progettofide.it

1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Rassegna Stampa | www.progettofide.it Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] Settembre 2010 – Liquidarea.com “Il melanoma diagnosticato con un click: progetto FIDE” (on line) […]

Archivi