Dengue: zanzare modificate per c…

Scienziati australiani ha…

Polmonite: l'uomo più a rischio …

Basta prendere in giro gl…

La proteina a guardia dell'integ…

Una nuova ricerca ha chia…

Febbre tifoidea: ottimi risultat…

Sono positivi i risultati…

Quale influenza hanno avuto le i…

Centomila anni fa la popo…

IL RUOLO DELLA AUTOIMMUNITÀ TIRO…

Kris Poppe*, Brigitte V…

CCSVI: nasce l’Associazione Nazi…

VENERDI’ 9 APRILE 2010: L…

Scoperta la molecola della buona…

La voglia di fare, la mot…

Cellule staminali ringiovanite p…

[caption id="attachme…

Ipertensione: se il sonno è dis…

Un anziano che soffre di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vitamina B12 per proteggersi dall’insorgenza dell’Alzheimer

La vitamina B12 e’ efficace nel prevenire l’insorgenza del morbo di Alzheimer: lo sostiene uno studio pubblicato su Neurology dai ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma (Svezia) guidati da Babak Hooshmand. Lo studio, durato sette anni, ha visto la partecipazione di 271 finlandesi tra i 65 e i 79 anni, sani all’inizio della ricerca, 17 dei quali hanno sviluppato la demenza nel corso dello studio. I volontari sono stati periodicamente sottoposti ad analisi del sangue per analizzare i livelli di vitamina B12 e di omocisteina (un aminoacido associato alla vitamina B12) i cui eccessivi livelli sono collegati a effetti negativi sulla salute del cervello (compreso l’ictus).

Lo studio ha messo in evidenza che per ogni micromole di omocisteina in piu’ il rischio di malattia di Alzheimer aumenta del 16%, mentre per ogni picomole in piu’ della forma attiva della vitamina B12 il rischio si riduce del 2%.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!