Emofilia: insieme facciamo la re…

Questo lo slogan italiano…

AIDS: menopausa precoce e aborto…

Menopausa precoce e abort…

Mylan lancia il suo primo generi…

Milano, 08 Giugno 2012 …

La radiologia ai raggi X: 46° Co…

Le novità in campo scient…

Apnea notturna e i rischi di ict…

Le persone che soffrono d…

Virus Epstein-Barr: identificato…

Individuare un nuovo ber…

Endometriosi: nuova terapia cont…

Otto volte su 10 hann…

Il meccanismo degli antidepressi…

Ricercatori finanziati da…

Guaina mielinica: scienziati spi…

Una nuova ricerca dimostr…

Cannabis: fame "chimica" legata …

Un gruppo di scienziati d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Gravidanza: un test del sangue sostituira’ l’amniocentesi per la sindrome di Down

Un test sviluppato dall’Universita’ di Hong Kong e dal King’s College di Londra potrebbe individuare i bambini affetti da sindrome di Down con un’analisi del sangue, risparmiando alle donne l’amniocentesi, un esame invasivo che puo’ portare all’aborto spontaneo. Lo afferma un articolo pubblicato dal British Medical Journal.
I ricercatori hanno sviluppato un’analisi che sfrutta la piccola percentuale di Dna del bimbo che ‘filtra’ nel sangue della mamma durante la gravidanza, verificando la presenza della copia extra del cromosoma 21 che e’ la causa della sindrome di Down. Solo in caso di esito positivo, spiegano gli esperti, si puo’ procedere alla conferma con l’esame tradizionale, fortemente invasivo e pericoloso per le gestanti.

Il test e’ stato provato su 753 donne in gravidanza, e ha fatto abbassare del 98 per cento il numero delle amniocentesi. “I nostri studi hanno dimostrato che il test e’ praticabile negli ospedali – hanno spiegato gli autori – ma e’ ancora un po’ troppo costoso. Ci vorra’ ancora qualche anno prima di renderlo di routine” .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi