Iodio in eccesso in gravidanza p…

Le donne in gravidanza de…

Sclerosi Multipla e CCSVI: parti…

Reclutati 687 pazienti: s…

SLA: ad avvelenare i neuroni, un…

E' alla base della fo…

Studio: le strutture molecolari …

[caption id="attachme…

Vaccino HIV: scienziati USA prov…

[caption id="attachme…

Macroalghe: alimento ottimo cont…

Un piatto di alghe a cena…

Dieta mediterranea salvaguarda s…

Seguire la dieta mediterr…

Colesterolo cattivo e malattie c…

Previene le problematiche…

MENO INFEZIONI GRAZIE ALLE MATRI…

I dati preliminari di nuo…

Malattia di Parkinson: Genova si…

Genova, 14 settembre 2010…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Gravidanza: un test del sangue sostituira’ l’amniocentesi per la sindrome di Down

Un test sviluppato dall’Universita’ di Hong Kong e dal King’s College di Londra potrebbe individuare i bambini affetti da sindrome di Down con un’analisi del sangue, risparmiando alle donne l’amniocentesi, un esame invasivo che puo’ portare all’aborto spontaneo. Lo afferma un articolo pubblicato dal British Medical Journal.
I ricercatori hanno sviluppato un’analisi che sfrutta la piccola percentuale di Dna del bimbo che ‘filtra’ nel sangue della mamma durante la gravidanza, verificando la presenza della copia extra del cromosoma 21 che e’ la causa della sindrome di Down. Solo in caso di esito positivo, spiegano gli esperti, si puo’ procedere alla conferma con l’esame tradizionale, fortemente invasivo e pericoloso per le gestanti.

Il test e’ stato provato su 753 donne in gravidanza, e ha fatto abbassare del 98 per cento il numero delle amniocentesi. “I nostri studi hanno dimostrato che il test e’ praticabile negli ospedali – hanno spiegato gli autori – ma e’ ancora un po’ troppo costoso. Ci vorra’ ancora qualche anno prima di renderlo di routine” .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi