Ictus: nanovettori per curarlo, …

L'uso di vettori di dimen…

Tumori: virus Herpes simplex mod…

[caption id="attachment_8…

Panico: sindrome della IV settim…

Cresce in Italia la paura…

Tumori: il colesterolo alto acce…

Il degrado del colestero…

TEVA annuncia i progressi degli …

- I risultati clinici per…

Raggi X: nanotubi per amplificar…

[caption id="attachme…

Nascita Prematura: Fenomeno In A…

Due Tavoli tecnici promos…

Disturbi renali: è anche la velo…

La bassa velocita' d…

Promette e funziona il vaccino a…

[caption id="attachment_9…

Superbroccoli sempre più antican…

Scienziati statunitensi h…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’aiuto dei batteri probiotici contro allergie autoimmuni

Con l’assunzione di batteri probiotici come quelli presenti negli yogurt si potranno prevenire molte allergie e le malattie autoimmuni. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato su Science da un team di ricercatori giapponesi. Questi hanno alimentato i topi da laboratorio con alcuni batteri che hanno attivato la produzione di un tipo specifico di globuli bianchi, i linfociti T, in grado di “sopprimere molte delle nostre allergie e malattie autoimmuni”, ha spiegato Kenya Honda, immunologo dell’Universita’ di Tokyo.

In particolare i linfociti T regolano le reazioni del sistema immunitario, che, in caso di malfunzionamento, puo’ far sviluppare allergie ed anche distruggere le cellule e i tessuti sani, e provocare malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide, la psoriasi e il morbo di Crohn. Honda e i suoi colleghi hanno prima somministrato antibiotici alle cavie per eliminare ogni batterio. Dopo hanno dato ai roditori 46 specie innocue di batteri Clostridium verificando che i linfociti T sono tornati rapidamente nei loro colon.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi