GLI ESPERTI CONSIGLIANO DI ANTIC…

[caption id="attachment_2…

KLOTHO permette di regolare iper…

[caption id="attachme…

Tutti i poteri benefici del curr…

Una spezia 'tuttofare'. I…

Superbatteri: nuova molecola a f…

Potrebbe far compiere not…

Cancro al colon: sopravvivenza p…

Predire la sopravvivenza …

Tumore al seno: 500 mila le donn…

Nel nostro Paese vivono p…

Giornata mondiale “Cento città c…

Roma, 19 settembre 2014 …

Dalla membrana amniotica si puo'…

[caption id="attachment_1…

Arriva la checklist per il dolor…

Presentati in questi gior…

Test farmaci antimicrobici ideal…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Risonanza magnetica al menisco: non stabilisce quando operare

Un recente studio rivela che la risonanza magnetica permette di diagnosticare le lesioni nel disco cartilagineo che protegge il ginocchio, ma non fornisce informazioni utili a stabilire dove si puo’ intervenire con un’operazione chirurgica. Secondo le stime sono oltre 850.000 gli americani che ogni anno ricorrono alla chirurgia per lesioni ai menischi, i due cunei cartilaginei che assorbono gli urti subiti dall’articolazione del ginocchio. L’intervento chirurgico puo’ consistere o nella riparazione del legamento rotto o nella rimozione della porzione di tessuto meniscale danneggiato. .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!