San Valentino è il protettore de…

Martedì 14 febbraio 2012 …

Malaria: vaccino per il 2012

[caption id="attachme…

Allenare il cervello ristabilisc…

Chi legge male non e' ir…

Infertilità maschile e nuove opp…

[caption id="attachment_9…

L'enzima che 'descrive' le perce…

[caption id="attachment_9…

Previnire l'infarto? Rischio tra…

[caption id="attachment_6…

Biosimilari: la polemica sulla s…

Come ricorda anche la rec…

Le zanzare vengono guidate dal l…

Venite punti piu' spesso …

Fattore D: l’importanza di quest…

Dr. Marco Turco: “La vi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ingegneria dei tessuti: vene biologiche per by-pass piu’ sicuri

Scienziati americani hanno annunciato di aver realizzato vasi sanguigni in laboratorio a partire da cellule umane, un salto di qualita’ rispetto agli studi sulle vene sintetiche.

La nuova tecnica, pubblicata su Science Translational Medicine, e’ frutto della ricerca comune di tre universita’ – Yale, Duke e East Carolina – finanziata da una societa’ privata, la Humacyte: la ”materia prima” sono le cellule dello stesso paziente, che vengono impiantate su ”impalcature” plastiche che scompaiono, tecnicamente si tratta di polimeri bioassorbibili. Una volta dissolti, i vasi sanguigni hanno dimostrato sui primati di essere elastici e di non cedere facilmente a nuove ostruzioni.


La novita’ piu’ interessante della metodica e’ la possibilita’ di conservare a temperature molto basse le bio-vene per renderle disponibili al momento di un eventuale intervento di by-pass. ”Questo nuovo tipo di vena permette di immagazzinarla negli ospedali in modo che siano prontamente disponibili per i chirurghi al momento del bisogno”, spiega uno dei co-autori, Alan Kypson della East Carolina University. Per approfondimenti

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi