Speciali miscele lipidiche contr…

La lotta ai batteri multi…

[ADUC]Contaminazione da pesticid…

Quando le rilevazioni non…

Studio CNR sulla vita del cervel…

Una moderata riduzione d…

Tumori: scoperto un gene chiave …

Un gruppo di scienziati a…

AIFA presto col concept paper su…

'Stiamo predisponendo un …

“Diabete di tipo 1: approfondime…

Milano 12 Ottobre 2011 - …

La cattiva alimentazione tra le …

Aumentano in Italia i cas…

Tumori: colesterolo "traghettato…

Zattere di colesterolo…

Il genoma degli oranghi potrebbe…

Per la prima volta in ass…

Depressione: una proteina potreb…

Gli scienziati hanno…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete di tipo 2: livelli di aminoacidi nel sangue si rivelano predittivi

I livelli di alcuni metaboliti nel sangue possono predire l’insorgenza del diabete di tipo 2 con molti anni di anticipo. Lo ha rivelato uno studio pubblicato da Nature Medicine, secondo cui in particolare sono tre amminoacidi ad essere piu’ predittivi.

La ricerca ha esaminato i dati di 2.400 persone che erano state studiate tra il 1991 e il 1995, di cui 12 anni dopo circa 200 avevano sviluppato il diabete di tipo 2.
Tra questi sono stati scelti 189 pazienti, le cui analisi del sangue sono state confrontate con altrettanti soggetti sani.
Dall’analisi dei dati e’ emerso che i livelli di cinque amminoacidi, isoleucina, leucina, valina, tirosina e fenilalanina, sono associati significativamente al diabete di tipo 2: in particolare chi ha alti tassi dei tre piu’ predittivi ha un rischio fino a 5 volte piu’ alto. “Da un punto di vista clinico – hanno spiegato gli autori dell’Mgh heart center – dobbiamo capire se questi dati sono confermati su un numero piu’ ampio di pazienti. Inoltre bisogna investigare sul ruolo che hanno questi metaboliti nello sviluppo del diabete, e se possono essere fermati”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x