Il progetto Afya per un mondo li…

In occasione della Giorna…

[ASCO] Tumori della tiroide e de…

[caption id="attachment_7…

Carcinoma alla tiroide: nuove te…

L'agenzia del farmaco sta…

Pochi alimenti, i neuroni dell'i…

A differenza degli altri …

Milano all’avanguardia nel tratt…

Dottor Maurizio Cremona, …

Tumore al seno: secondo Veronesi…

''Siamo in una fase inter…

Nel giorno delle professioni i f…

Roma, 1° marzo 2012 - Il …

TAC: L'Ist. Tumori di Bari riduc…

L'Istituto Tumori di Bari…

Colesterolo: lo degrada un actin…

[caption id="attachment_7…

Chirurgia: non sempre per un men…

Uno studio dell'Universit…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: sara’ ‘degludec’ nel 2013 a sostituire l’insulina giornaliera.

Le giornaliere iniezioni di insulina a cui sono costretti i pazienti diabetici potrebbero essere presto sostituite da iniezioni da fare soltanto tre volte alla settimana.

Un gruppo di ricercatori del Mayo Clinic College of Medicine di Rochester (Usa) ha creato una forma di insulina, chiamata ‘degludec’, che ha una durata d’azione piu’ lunga ed e’ molto piu’ efficace nei pazienti con il diabete di tipo 2.
Attualmente un paziente con questa forma di diabete su 3 e’ costretto a iniettarsi l’insulina almeno una volta al giorno.
“Dosi somministate tre volte alla settimana – hanno detto gli scienziati nello studio pubblicato sulla rivista The Lancet – potrebbero migliorare l’aderenza e causare meno disagi allo stile di vita del paziente”. Il trial ha coinvolto 245 persone affette da diabete di tipo 2: due terzi dei soggetti hanno usato ‘degludec’ una volta al giorno o tre volte alla settimana, il resto ha fatto un’iniezione di insulina glargine, un farmaco ampiamente utilizzato. Ebbene, i risultati hanno mostrato un controllo analogo nei livelli di zucchero nel sangue in tutti e tre i gruppi. Ma i pazienti a cui e’ stato iniettato il ‘degludec’ hanno avuto meno attacchi di ipoglicemia nel sangue, una condizione che puo’ causare confusione, svenimenti o addirittura morte. La casa farmaceutica che produce il farmaci, la Novo Nordisk, spera di commercializzare ‘degludec’ nel 2013.

 

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!