Tumori: tecnologia innovativa pe…

Ricercatori finanziati da…

Beta-talassemia: la terapia gen…

[caption id="attachment_8…

A Capri una due giorni di confro…

In Italia allo stato at…

L'importanza del DNA in 3D

Una nuova tecnica messa a…

Trattamento del pene curvo con c…

FIRENZE, 2017 – Sono stat…

Il 9 febbraio si celebra la 1° G…

Roma, 6 febbraio 2015 – I…

Sei stato allattato al seno? Far…

Lo sostiene uno studio in…

Neuroni e sovrappeso: ecco l'ord…

[caption id="attachme…

Meningite: l'EMA autorizza il va…

L'Agenzia europea del far…

Tumori ossei: nei bambini la spe…

Utilizzare cellule stamin…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Paracetamolo in eta’ pediatrica: solo se la febbre e’ alta

No a ibuprofene e paracetamolo ai bambini se hanno solo qualche linea di febbre. L’indicazione viene dagli specialisti dell’American Academy of Pediatrics, che nelle loro nuove linee guida ricordano ai genitori che la febbre non e’ una malattia, ma un modo che ha l’organismo di difendersi dalle infezioni. Secondo uno studio della stessa associazione, meta’ dei genitori sbaglia nel dare la dose ai propri figli, esponendoli al rischio di effetti collaterali anche gravi.
“C’e’ una specie di fobia della febbre – scrivono – che porta i genitori ad abusare di entrambi i farmaci. Una temperatura corporea un po’ piu’ alta e’ il modo usato dal corpo per difendersi dalle infezioni, e abbassare la febbre anche quando non e’ particolarmente alta puo’ addirittura prolungare la malattia invece di accorciarla”.

Il principale errore compiuto dai genitori, scrivono gli esperti, e’ non considerare il dosaggio pediatrico, somministrando cosi’ ai bambini le stesse dosi degli adulti. Questo puo’ portare a un manifestarsi degli effetti collaterali piu’ gravi, come l’asma e le ulcere.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!