Nuova pillola 'al maschile', per…

[caption id="attachment_8…

Il feromone dell'aggressività is…

Un feromone in grado di p…

Tumori: Sicilia e INFN per macch…

[caption id="attachment_8…

Canagliflozin ottiene parere pos…

Beerse, Belgio, 20 settte…

Alte dosi di vitamina D per un r…

Alte dosi di vitamina D …

Con le staminali e' possibile co…

Le cellule staminali potr…

Ricerca sull'ormone Cortisolo, c…

La ricerca ha chiarito il…

Insulina e temperatura corporea:…

L'insulina è l'ormone sec…

Staminali da laboratorio per le …

[caption id="attachment_3…

Vaccini: è italiana la scoperta …

Una proteina 'chimerica',…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dopo isterectomia valutare l’asportazione ovaie: minor incidenza sviluppo carcinomi



Le donne che si sottopongono a isterectomia dovrebbero prendere in considerazione l’opportunita’ di farsi asportare anche le ovaie. Secondo un recente studio, infatti, tra quelle che lo fanno il rischio di sviluppare un carcinoma ovarico e’ minore e quello di cardiopatie o fratture dell’anca non e’ necessariamente maggiore come molte di esse temono a causa del repentino calo di ormoni successivo all’asportazione delle ovaie.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x