“Arricchire le conoscenze per mi…

Dal confronto tra esperti…

Test genetici online: decisament…

I test genetici predittiv…

Demenza frontotemporale: la muta…

C'è un difetto nelle vie …

Obesità: non sempre i trattament…

Una formula comune utiliz…

Epilessia: scoperto il regolator…

Scoperto un singole gene …

Nuovo promettente farmaco per l…

[caption id="attachment_1…

Pediatria: per lo sviluppo cereb…

«Con un'alimentazione pri…

Mammografie: esperti riscontrano…

Fino a un quarto dei casi…

Second Sight annuncia il success…

Sylmar, California - 6 ma…

Il segreto della longevita': si …

Il nobel ad una ricerca, …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dopo isterectomia valutare l’asportazione ovaie: minor incidenza sviluppo carcinomi



Le donne che si sottopongono a isterectomia dovrebbero prendere in considerazione l’opportunita’ di farsi asportare anche le ovaie. Secondo un recente studio, infatti, tra quelle che lo fanno il rischio di sviluppare un carcinoma ovarico e’ minore e quello di cardiopatie o fratture dell’anca non e’ necessariamente maggiore come molte di esse temono a causa del repentino calo di ormoni successivo all’asportazione delle ovaie.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi