Tumori: nuovo test a basso costo…

Messa a punto una nuova m…

Il meccanismo della molecola ant…

[caption id="attachment_8…

Caffè in gravidanza: rischi di l…

Le donne incinte che bevo…

Papillomavirus: il rischio di co…

Il 50% degli uomini p…

Antidepressivi in gravidanza: no…

Gli antidepressivi in gra…

San Valentino è il protettore de…

Martedì 14 febbraio 2012 …

Longevità femminile superiore al…

Le donne, si sa, tend…

Sudore: una fibra tessile studia…

I ricercatori dell'Imem-C…

Melanoma: incidenza di recidive …

Studio italiano scopre un…

Dopo l'infarto: la mancata riabi…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Contro la salmonella arriva il primo antibiotico vivente

Si chiama Bdellovibrio ed e’ il primo batterio utilizzato come antibiotico: se ingerito dai polli e’ in grado di eliminare il 90% della salmonella che puo’ crescere nel loro intestino e infettare il cibo che sara’ poi consumato dall’uomo.


La scoperta arriva dalle pagine della rivista Applied and Environmental Microbiology, dove e’ stato pubblicato il lavoro dei ricercatori dell’Universita’ e della Vet School di Nottingham (Regno Unito), che hanno dimostrato che Bdellovibrio elimina la salmonella senza danneggiare la salute dei polli. Secondo gli autori dello studio questo batterio potrebbe essere utilizzato come un antibiotico vivente contro alcuni dei piu’ importanti microbi che infettano uomo e animali, come l’Escherichia coli.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi