Diagnosi Prenatale: genitori all…

[caption id="attachment_7…

Ebola: America vicina ad un rime…

[caption id="attachment_8…

Gli oncologi si pronunciano circ…

Mirtilli e melanzane anti…

Il SIldenafil aiuta nella preven…

Il Sildenafil dovrebbe es…

I farmacisti italiani augurano b…

Roma 29 aprile 2013.  “ A…

Fecondazione assistita: 4.000 le…

Non si ferma il turismo d…

Mucca pazza: e' un italiano a sv…

Un problema di “traffico”…

Artrosi: studio USA-Italia fa lu…

Un gruppo di ricercatori …

Dolore cronico: in provincia di …

Esegue fino a 500 prest…

ARISLA: interfaccia cervello-com…

Accendere e spegnere la l…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Contro la salmonella arriva il primo antibiotico vivente

Si chiama Bdellovibrio ed e’ il primo batterio utilizzato come antibiotico: se ingerito dai polli e’ in grado di eliminare il 90% della salmonella che puo’ crescere nel loro intestino e infettare il cibo che sara’ poi consumato dall’uomo.


La scoperta arriva dalle pagine della rivista Applied and Environmental Microbiology, dove e’ stato pubblicato il lavoro dei ricercatori dell’Universita’ e della Vet School di Nottingham (Regno Unito), che hanno dimostrato che Bdellovibrio elimina la salmonella senza danneggiare la salute dei polli. Secondo gli autori dello studio questo batterio potrebbe essere utilizzato come un antibiotico vivente contro alcuni dei piu’ importanti microbi che infettano uomo e animali, come l’Escherichia coli.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi