Movimenti oculari e legami con l…

Scienziati nel Regno Unit…

Antibiotico e proteina bloccano …

Riuscire a fermare il…

Pap-test, Veronesi: " Non serve …

La mappa degli esami cont…

Cancro: scoperto processo curati…

Quando si lotta contro il…

Virologia: la struttura tecnolog…

[caption id="attachment_7…

CCSVI nella sclerosi multipla: N…

Sei mesi dopo l'operazion…

Gli oncologi si pronunciano circ…

Mirtilli e melanzane anti…

Telethon individua terapia farma…

Il gruppo di ricerca…

Estrogeni: causa diretta di canc…

Un nuovo studio della Que…

All’Azienda Ospedaliera Guido Sa…

Con il progetto formativo…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Contro la salmonella arriva il primo antibiotico vivente

Si chiama Bdellovibrio ed e’ il primo batterio utilizzato come antibiotico: se ingerito dai polli e’ in grado di eliminare il 90% della salmonella che puo’ crescere nel loro intestino e infettare il cibo che sara’ poi consumato dall’uomo.


La scoperta arriva dalle pagine della rivista Applied and Environmental Microbiology, dove e’ stato pubblicato il lavoro dei ricercatori dell’Universita’ e della Vet School di Nottingham (Regno Unito), che hanno dimostrato che Bdellovibrio elimina la salmonella senza danneggiare la salute dei polli. Secondo gli autori dello studio questo batterio potrebbe essere utilizzato come un antibiotico vivente contro alcuni dei piu’ importanti microbi che infettano uomo e animali, come l’Escherichia coli.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi