Nasce l’Italian Wellness Allianc…

Istituzioni e Clinici s…

Cancro polmonare: individuati tr…

Identificati tre sottogru…

Cocaina e danni al cervello: qua…

Alla base dei danni c…

Sclerodermia: innovativo trattam…

[caption id="attachment_7…

Connessione tra salute cardiovas…

Le persone che hanno una …

Salute, 17 milioni di italiani s…

In Italia cresce il numer…

Mammografia in 3D: diagnosi tumo…

Una nuova tecnica di mamm…

Lo stress cronico: quali geni de…

Lo stress cronico blocca …

Approvato il denosumab, il rivol…

E’ la prima autorizzazi…

Fecondazione Eterologa: Raggiunt…

“Adesso è ufficiale. Sono…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Emofilia B: nuova tecnica di terapia genica per curarla

L’emofilia B puo’ essere curata con una tecnica di terapia genica innovativa, chiamata ”genome editing”.

Lo hanno dimostrato per la prima volta i ricercatori del Children’s Hospital di Philadelphia (Stati Uniti) e della Sangamo BioSciences (Richmond, Stati Uniti), che hanno pubblicato i loro risultati su Nature.

La nuova metodica, sperimentata sui topi, annulla l’effetto del 95% delle mutazioni che causano la malattia, con efficacia a lungo termine e senza effetti collaterali, inclusa la possibilita’ di generare nuove malattie genetiche tipica di altre tecniche. Secondo Katherine High, ematologa e coordinatrice dello studio ”dovra’ passare del tempo prima che il ”genome editing” possa essere utilizzato nella terapia, ma e’ un passo avanti nello sviluppo delle terapie geniche”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!