MELE: ”Vogliamo che le nostre in…

LA FEDERAZIONE ITALIA…

Olio di pesce contro il cancro a…

L'olio di pesce potrebbe …

Secondo gli psicologi depression…

"Nel nostro Paese si sta …

GABA, la molecola che ritarda la…

[caption id="attachment_9…

Vaccini anti HIV: problemi nella…

Uno studio ha dimostrato …

Scoperto il network molecolare c…

[caption id="attachment_5…

I risultati dei più innovativi s…

45° CONGRESSO DELLA SOCIE…

Massa grassa: importante durante…

[caption id="attachme…

Piede diabetico: evitare l'amput…

Il problema più rilevante…

Attività subacquea, empowerment …

Si tiene a Numana, dal 28…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Emofilia B: nuova tecnica di terapia genica per curarla

L’emofilia B puo’ essere curata con una tecnica di terapia genica innovativa, chiamata ”genome editing”.

Lo hanno dimostrato per la prima volta i ricercatori del Children’s Hospital di Philadelphia (Stati Uniti) e della Sangamo BioSciences (Richmond, Stati Uniti), che hanno pubblicato i loro risultati su Nature.


La nuova metodica, sperimentata sui topi, annulla l’effetto del 95% delle mutazioni che causano la malattia, con efficacia a lungo termine e senza effetti collaterali, inclusa la possibilita’ di generare nuove malattie genetiche tipica di altre tecniche. Secondo Katherine High, ematologa e coordinatrice dello studio ”dovra’ passare del tempo prima che il ”genome editing” possa essere utilizzato nella terapia, ma e’ un passo avanti nello sviluppo delle terapie geniche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: