Infezioni batteriche estive, pos…

La flora batterica intest…

Meningococco B: la vaccinazione …

21 marzo 2014 – “Mi unisc…

Albumina nelle urine: predittiva…

[caption id="attachment_8…

Staminali embrionali: segnale ne…

La Commissione giuridica …

Noduli tiroidei: Nuova classific…

Stabilire una classificaz…

Un progetto europeo dedicato al …

[caption id="attachment_9…

Le difese arrivano anche dal feg…

[caption id="attachment_8…

Solo puntando su generici e bios…

Questo il messaggio cardi…

Vita sessuale: nell'uomo il dolo…

Un gruppo di scienziati d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci contro l’AIDS e l’invecchiamento precoce

Una classe di farmaci generici contro l’AIDS spesso utilizzati per curare l’infezione causata dall’HIV in Africa e in altre regioni povere potrebbe causare un invecchiamento precoce e portare a malattie legate all’eta’, tra cui cardiopatie e demenza.


Lo hanno affermato alcuni ricercatori britannici in uno studio pubblicato sulla rivista “Nature Genetics”, da cui e’ emerso che i farmaci, noti come inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa (NRTI) danneggiano il DNA nei mitocondri, le “batterie” che alimentano le cellule, del paziente.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x