Sindrome post orgasmica: possibi…

Conosciuta con l'acronim…

Longevità: sono i telomeri a det…

Una  ricerca sul diamante…

Tumori: possibili soluzione tram…

Terapie innovative contro…

Legame Ischemia-Alzheimer: descr…

La ricerca, che permetter…

AIRC: scoperto nuovo gene che fr…

Uno studio su Cell dimost…

Pediatria: destrosio utile contr…

Una soluzione economica e…

I pediatri SIPPS: lo yoga, buon …

Roma, 31 gennaio 2013 –…

Dolore cronico: scoperte due mol…

Un gruppo di ricercatori …

Naso umano: conosce circa un tri…

L'olfatto dell'uomo è mol…

Parkinson: impiantato prima sist…

E' stato effettuato in …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci contro l’AIDS e l’invecchiamento precoce

Una classe di farmaci generici contro l’AIDS spesso utilizzati per curare l’infezione causata dall’HIV in Africa e in altre regioni povere potrebbe causare un invecchiamento precoce e portare a malattie legate all’eta’, tra cui cardiopatie e demenza.


Lo hanno affermato alcuni ricercatori britannici in uno studio pubblicato sulla rivista “Nature Genetics”, da cui e’ emerso che i farmaci, noti come inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa (NRTI) danneggiano il DNA nei mitocondri, le “batterie” che alimentano le cellule, del paziente.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x