Cancro al seno: aspirina e ibupr…

Ibuprofene e Aspirina sem…

Nuovo approccio per la terapia a…

[caption id="attachment_1…

Perché il corpo femminile ha un …

Il feto e la placenta so…

AIDS: è in arrivo un farmaco uni…

La pillola unica contro i…

Ictus: limitarne i danni, agendo…

Nuove ricerche pubblicate…

Aglio invecchiato: il migliore p…

L’aglio in fase di germin…

Pollini: potrebbero diventare pr…

I pollini, problema annua…

Reflusso gastroesofageo: dei mag…

Le persone che soffrono d…

Memoria e capacità cognitive: il…

Secondo un nuovo studio i…

Al via la fase finale della sper…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori del pancreas: due diverse mutazioni per stabilire se benigni o maligni

Per distinguere le cisti pancreatiche maligne e’ sufficiente analizzare la presenza di mutazioni nei geni GNAS e KRAS.

Lo hanno dimostrato i ricercatori della Johns Hopkins University (Baltimora, Stati Uniti) in uno studio pubblicato dalla rivista Science Translational Medicine. I due geni sono mutati, rispettivamente, nel 66% e nell’81% delle cisti pretumorali analizzate, mentre nel 96% dei casi sono state riscontrate variazioni nella sequenza di entrambi i geni.


Secondo Ralph Hruban, patologo che ha partecipato allo studio, ”molte cisti sono benigne, ma saper distinguere tra quelle innocue e quelle pericolose e’ interessante sia per i medici, sia per i pazienti”. Ora si attende un test genetico basato su queste scoperte che permetta di identificare facilmente le cisti maligne.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi