Sindrome di Barth riprodotta su …

Per la prima volta è stat…

Scoperto in America un virus che…

Riduce l'attivita' cognit…

L'FDA riconosce a XEN402 lo stat…

Gerusalemme, Israele&…

Celiachia: squilibrio tra sistem…

Alti livelli di una prote…

Melatonina per la fibromialgia: …

Alcuni dati suggerisc…

scoperta nuova forma di division…

Battezzata clerocinesi, è…

Al via i “Cantieri di Co-Opera-A…

In occasione del ventenna…

Ad Agrigento un convegno per par…

I biosimilari sono farmac…

Siringhe molecolari, nanotubi di…

Meglio un colpo secco e v…

Ipertensione, i quattro fattori …

Congresso europeo di card…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Olio di pesce: le proprietà benefiche che mantengono sane le capacità cognitive

Gli integratori di olio di pesce aiutano la salute del cervello e migliorano le capacita’ cognitive.

Lo hanno dimostrato i ricercatori dell’Alzheimer’s Disease and Memory Disorders Center di Providence (Stati Uniti), guidati da Lori Daiello. Secondo i loro risultati, che sono stati resi noti all’International Conference on Alzheimer’s Disease di Parigi (Francia), l’assunzione di olio di pesce e’ correlata a un maggior volume delle aree del cervello responsabili della memoria e del pensiero e a una diminuzione dell’ampiezza delle cavita’ cerebrali, i ventricoli.


Allo stesso tempo, chi assume questi integratori ha migliori capacita’ cognitive. Solo in un caso questi effetti non sono validi: si tratta di chi e’ positivo per il gene APOE4, marcatore di rischio per l’Alzheimer.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x