Sconfiggere la sclerosi multipla…

Sconfiggere la sclerosi m…

Il sollievo per i diabetici potr…

[caption id="attachment_9…

Rotary International contro la p…

Al suo fianco anche Maria…

Epatite C: il boceprevir è la nu…

La molecola si chiama boc…

Tumore al seno: scoperto interru…

[caption id="attachment_8…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Disordine bipolare: ketamina don…

Gli effetti del disordin…

Autismo: con trapianto di midoll…

Ricercatori della Univers…

Cibo naturale non sempre corrisp…

Cibo naturale non sempre …

Chirurgia bariatrica: efficacia …

La chirurgia bariatrica …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scoperti meccanismi genetici che proteggono dai virus influenzali

Roma, 26 ago – Scoperte le basi genetiche della variabilita’ della risposta all’influenza. Secondo le ricerche effettuate dal gruppo di Alfred Hero dell’Universita’ del Michigan (Ann Arbor, Stati Uniti) in collaborazione con gli esperti della Duke University di Durham (Stati Uniti) pubblicate dalla rivista PloS Genetics, tutto dipende da come il sistema immunitario del singolo individuo risponde all’infezione da parte del virus.

Per arrivare a queste conclusioni gli autori della ricerca hanno analizzato l’espressione dei geni in seguito all’infezione utilizzando diverse metodiche, tra cui un algoritmo matematico sviluppato per studiare le immagini satellitari, rilevando le differenze tra chi e’ piu’ suscettibile alla malattia e chi, invece, riesce ad avere la meglio sull’infezione.


In totale sono stati studiati 22.000 geni in 267 campioni di sangue prelevati nelle 132 successive all’inoculazione del virus in soggetti sani. Le differenze nell’espressione genica, spiegano i ricercatori, sono osservabili fino a 36 ore prima del picco dei sintomi della malattia. Cio’ potrebbe permettere di diagnosticare il disturbo in fase precoce, consentendo di attuare le strategie piu’ adatte per prevenire la comparsa dei sintomi.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi