Come il cervello è in grado di d…

Perché mangiamo troppo …

Infarto: cura con staminali rica…

Le cellule staminali otte…

Cellule epatiche da staminali ot…

Un team di scienziati bri…

Fumatori italiani i meno convint…

I fumatori italiani sono …

Tumori: dall'Iran un tipo di che…

Un nuovo farmaco chemiote…

'Il Pillolo', contraccettivo mas…

Dopo anni di sperimentazi…

Parte la Prima Edizione del PREM…

Parte la Prima Edizione d…

La pillola non teme l’inverno

Molte donne sono convinte…

Artrite reumatoide: l'azione pro…

A più alti livelli di…

Fumo passivo: oltre il 50% delle…

Piu' della meta' delle do…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sintetizzata in laboratorio la Huperzine A, usata dai malati di Alzheimer

Ricercatori dell’Università di Yale sono riusciti a sintetizzare in laboratorio la molecola Huperzine A, integratore alimentare che agisce come inibitore enzimatico e che negli Usa è utilizzato dai malati di Alzheimer.

Guidato dal chimico Seth Herzon, lo studio è stato pubblicato sulla rivista Chemical Science. Fino ad oggi l’Huperzine A aveva patito un limite piuttosto grave, quello di essere estratto da un muschio cinese – l’Huperzia – raro e attualmente a rischio scomparsa.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi