Quando il cervello viene salvato…

Ridurre la temperatura co…

Distrofia muscolare: allo studio…

Rigenerare i muscoli da…

Sclerosi Multipla: tra i fattori…

Due studi mostrano che ch…

Diagnosi precoce del cancro: gra…

Un progetto finanziat…

Tablets e telefonini: la luce ch…

Problemi di sonno per chi…

L'impatto dell'epigenetica sui d…

Le malattie neuropsichiat…

Obesità: a Milano la soluzione c…

Presso l’IRCCS Multimedic…

Evoluzione nel trattamento endov…

Sviluppata nuova protesi …

Confermata l'inefficacia degli a…

Uno studio europeo su 206…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sintetizzata in laboratorio la Huperzine A, usata dai malati di Alzheimer

Ricercatori dell’Università di Yale sono riusciti a sintetizzare in laboratorio la molecola Huperzine A, integratore alimentare che agisce come inibitore enzimatico e che negli Usa è utilizzato dai malati di Alzheimer.

Guidato dal chimico Seth Herzon, lo studio è stato pubblicato sulla rivista Chemical Science. Fino ad oggi l’Huperzine A aveva patito un limite piuttosto grave, quello di essere estratto da un muschio cinese – l’Huperzia – raro e attualmente a rischio scomparsa.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x