IRCCS S. Raffaele: Cellule stami…

Un'equipe di ricercatori …

Reni: i tumori scoperti durante …

Sempre più persone scopro…

Distrofia muscolare di Duchenne:…

Si è concluso ieri il pri…

Un nuovo gene legato al tumore a…

Il quadro della genetica …

Come il cervello è in grado di d…

Perché mangiamo troppo …

Linee Guida ESPID per la polmoni…

Società Europea di Infe…

Perdita di memoria: nuova tecnic…

Preoccupati che una dimen…

Il ruolo dell'amigdala come 'cen…

I ricercatori dell’Univ…

Ricordi che riaffiorano, a spese…

Il semplice atto di richi…

RNA soccorre le cellule in crisi…

(Adnkronos Salute) - Di …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sintetizzata in laboratorio la Huperzine A, usata dai malati di Alzheimer

Ricercatori dell’Università di Yale sono riusciti a sintetizzare in laboratorio la molecola Huperzine A, integratore alimentare che agisce come inibitore enzimatico e che negli Usa è utilizzato dai malati di Alzheimer.

Guidato dal chimico Seth Herzon, lo studio è stato pubblicato sulla rivista Chemical Science. Fino ad oggi l’Huperzine A aveva patito un limite piuttosto grave, quello di essere estratto da un muschio cinese – l’Huperzia – raro e attualmente a rischio scomparsa.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi