Alzheimer: traumi cranici tra le…

Battere la testa o subire…

Boehringer Ingelheim ha sottomes…

• La prima sottomiss…

Genetica delle funzioni e disfun…

Uno studio compiuto su la…

Campi elettromagnetici: possibil…

Un trattamento per il ron…

Takeda annuncia la pubblicazione…

Osaka, Giappone, 10 marzo…

Molecole: una tecnica per indivi…

Per studiare il funzionam…

Gravidanza: "dolci" rimedi natur…

Rimedi naturali, omeopati…

Epo: su malati di Sla risultati …

[caption id="attachment_1…

Identificata una nuova classe di…

Scoperta la capacità di a…

Flagelli: alla scoperta dei ritm…

Nuove scoperte effettuate…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Comportamenti aggressivi e livelli bassi di serotonina: il collegamento

Chi si mostra particolarmente aggressivo ha livelli troppo bassi di serotonina.

Lo ha dimostrato uno studio dell’Universita’ di Cambridge (Regno Unito), pubblicato dalla rivista Biological Psychiatry, in cui dei volontari sani sono stati sottoposti a risonanza magnetica dopo aver limitato la produzione di serotonina nel loro cervello.


I ricercatori hanno cosi’ rilevato che in questa situazione la comunicazione fra le aree cerebrali che controllano la rabbia viene limitata, e che l’effetto e’ maggiore negli individui caratterizzati da un carattere piu’ aggressivo. Luca Passamonti, coautore della ricerca, ha spiegato che la conoscenza di questo meccanismo potrebbe essere utile nel trattamento dei disturbi psichiatrici caratterizzati da comportamenti violenti. Per approfondimenti

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi