Pinzette acustiche, che manipola…

Un dispositivo delle dime…

Semplificata la produzione dei c…

[caption id="attachment_1…

Sigarette elettroniche: l'ISS le…

La relazione dell'Istitut…

Campagna AIFA su uso consapevole…

La Società Italiana di Pe…

Un virus dietro le cause di un t…

[caption id="attachme…

Osservata 'in vivo' l'interazion…

[caption id="attachment_6…

Farmaco anticolesterolo riduce e…

Il farmaco anti-colester…

Per la prima volta in Basilicata…

ALL’ IRCCS CROB DI RIONER…

Tumore fegato: molecola in grado…

[caption id="attachment_9…

Cancro: il genoma dei pazienti p…

Studiate le risposte a 18…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Infarto e terapia con cellule staminali: approvata la sperimentazione europea.

Presto potremmo avere a disposizione una terapia con cellule staminali per limitare i danni di un attacco cardiaco.

Per la prima volta, infatti, e’ stata approvata la sperimentazione europea di un nuovo trattamento che utilizza le cellule staminali per migliorare il flusso sanguigno in un cuore che ha subito un attacco cardiaco.

Il trattamento dovrebbe ridurre i danni subiti in seguito all’attacco. La nuova procedura consiste nell’iniettare il ‘Revascor’, questo il nome della sostanza da testare, nel cuore entro 12 ore dall’attacco cardiaco, oltre a praticare le usuali procedure per tenere aperte le arterie e ripristinare il flusso sanguigno. Il ‘Revascor’ contiene cellule staminali provenienti da giovani adulti in buono stato di salute. I primi esperimenti condotti sulle pecore hanno suggerito che il nuovo metodo potrebbe effettivamente incrementare il flusso di sangue ai tessuti danneggiati, limitando le cicatrici e migliorando la funzionalita’ generale dell’organo. Il trial sara’ condotto in Gran Bretagna e Olanda, ed e’ di proprieta’ di due societa’ australiane, Cephalon e Mesoblast Limited.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x