ADHD: la risonanza magnetica a r…

I bambini e gli adolescen…

Diagnosi di tumore da analisi de…

Stanno dando risultati po…

Mieloma multiplo: parere positiv…

Beerse, Belgio, 28 giugno…

Incontinenza maschile: allo stud…

Le cellule staminali prel…

HIV: un topo con le stesse carat…

Si prospetta una vera riv…

CNR per la Sclerosi Multipla: n…

La riabilitazione compute…

Alzheimer: se fosse una forma di…

A mettere in luce i mecca…

Oppioidi e cervello: rivelata la…

Determinata per la prima …

Vitamina D: non solo dal sole, m…

Un nuovo studio mostra co…

Malattie muscolo-scheletriche pe…

Le patologie di natura mu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Infarto e terapia con cellule staminali: approvata la sperimentazione europea.

Presto potremmo avere a disposizione una terapia con cellule staminali per limitare i danni di un attacco cardiaco.

Per la prima volta, infatti, e’ stata approvata la sperimentazione europea di un nuovo trattamento che utilizza le cellule staminali per migliorare il flusso sanguigno in un cuore che ha subito un attacco cardiaco.

Il trattamento dovrebbe ridurre i danni subiti in seguito all’attacco. La nuova procedura consiste nell’iniettare il ‘Revascor’, questo il nome della sostanza da testare, nel cuore entro 12 ore dall’attacco cardiaco, oltre a praticare le usuali procedure per tenere aperte le arterie e ripristinare il flusso sanguigno. Il ‘Revascor’ contiene cellule staminali provenienti da giovani adulti in buono stato di salute. I primi esperimenti condotti sulle pecore hanno suggerito che il nuovo metodo potrebbe effettivamente incrementare il flusso di sangue ai tessuti danneggiati, limitando le cicatrici e migliorando la funzionalita’ generale dell’organo. Il trial sara’ condotto in Gran Bretagna e Olanda, ed e’ di proprieta’ di due societa’ australiane, Cephalon e Mesoblast Limited.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x