Una molecola chiave per l'orolog…

[caption id="attachme…

Perché il corpo femminile ha un …

Il feto e la placenta so…

Emofilia: il tipo "A", è possibi…

Il trapianto di midollo …

Colesterolo e infertilità: una m…

Una mutazione del gene ch…

L'occhio bionico e' sempre meno …

[caption id="attachment_6…

Carenza di sonno: peggior nemico…

Secondo lo studio Usa non…

Donne e tumori: sempre più casi …

Circa 87.000 nuove diagno…

Riprodotto 'in vitro' tessuto ep…

L'escamotage principale è…

La prima stirpe di primati trans…

[caption id="attachment_8…

Il #Parkinson 'in vitro'

Riprodotte in laboratorio…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Trapianti di fegato: in Italia la sopravvivenza va oltre i 20 anni nel 50% dei trapiantati

La sopravvivenza dei trapiantati di fegato nel nostro paese e’ piu’ alta di quanto si pensasse: i dati di uno studio italiano presentato oggi al congresso europeo sul trapianto di organi Esot, in corso a Glasgow, hanno rivelato per la prima volta alti tassi di sopravvivenza anche a dieci e persino 20 anni dal trapianto.

Lo studio, che ha analizzato 2.846 trapianti di fegato effettuati in 12 centri specializzati in trapianti in tutta Italia nel periodo 1983-1999, ha scoperto infatti una sopravvivenza del 76 per cento a un anno dal trapianto, del 61 a dieci anni e del 51 per cento venti anni dopo, un periodo lunghissimo per un trapianto e tutte le complicanze che puo’ portare.

Inoltre, sorprendentemente, queste statistiche non calano con l’aumentare dell’eta’ del paziente, anzi: i 194 pazienti over 60 analizzati nello studio hanno fatto rilevare sopravvivenze persino superiori: il 63 per cento dopo dieci anni e il 52 per cento dopo venti. (AGI)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi