Autismo: imparare a 'leggere' i …

[caption id="attachment_6…

Microchirurgia innovativa per st…

[caption id="attachment_7…

Antidolorifico non oppiaceo estr…

La rivista Nature Chemist…

Il ruolo dell'amigdala come 'cen…

I ricercatori dell’Univ…

Staminali del cancro scoperte: a…

Domani, nel giorno della …

Turismo odontoiatrico: creato un…

Stop al turismo odontoiat…

Salute Giovani: Sedentari 9 Su 1…

Contro La Disinformazione…

Distrofia muscolare di Duchenne:…

[caption id="attachment_7…

L'area del cervello che 'delimit…

[caption id="attachme…

Perdita di udito: come affrontar…

Circa il 16 per cento deg…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus Hendra, raro e letale, trova contrasto in un nuovo promettente farmaco

Un nuovo farmaco si e’ dimostrato capace di proteggere dal mortale virus Hendra. Il trattamento, che mira a stimolare degli anticorpi specifici, e’ stato testato finora nelle scimmie ma promette di essere efficace anche nell’uomo.

Sebbene raro, il virus Hendra uccide il 60 per cento delle persone che infetta e ha causato diverse epidemie in Australia sin da quando e’ stato identificato per la prima volta nel 1994. Il trattamento sperimentale degli scienziati della University of Texas si basa su una versione ingenerizzata di una proteina del sistema immunitario umano. Il farmaco, conosciuto come anticorpo monoclonale, necessitera’ di altri trial clinici prima di essere brevettato.

Nello studio, il team di ricercatori ha infettato 14 scimmie verdi africane, che sono state selezionate perche’ hanno risposte organiche molto simili a quelle dell’uomo al virus Hendra. Dodici di queste scimmie hanno ricevuto l’anticorpo di origine umana (noto anche come m102.4). “Gli effetti sono stati incoraggianti: siamo arrivati a ritardare di tre giorni la comparsa dei sintomi e addirittura a immunizzare completamente l’animale”, ha spiegato Thomas Geisbert, che ha condotto la ricerca pubblicata sulla rivista Science Translational Medicine. Tutti gli animali trattati, comunque, sono sopravvissuti al virus, che ha invece ucciso gli animali nel gruppo di controllo. Il farmaco agisce impedendo al virus di entrare nelle cellule e potrebbe essere efficace anche su un altro virus, simile a Hendra, chiamato Nipah, che uccide il 75 per cento delle persone che colpisce. Questo tipo di virus e’ diffuso in Bangladesh e India e si diffonde piu’ facilmente di Hendra perche’ puo’ essere trasmesso da persona a persona .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi