IPERTENSIONE: PREMIO INTERNAZION…

PRESTIGIOSO PREMIO DELLA …

Ansia: scoperta una sostanza dir…

[caption id="attachment_6…

Dallo studio delle malattie neur…

Dal 42°Congresso Nazional…

Mastectomia: immediata ricostruz…

[caption id="attachment_8…

Tumori della pelle: mutazioni di…

[caption id="attachme…

Nuovo fungo 'zombificatore' dell…

Ricercatori in Brasile, R…

Morbo di Crohn: nuovo farmaco pe…

Un nuovo farmaco potrebbe…

Neuroprotesi: controllare gli ar…

Le interfacce cervello-ma…

Nuovo metodo per ottenere cellul…

Possibile rivoluzione nel…

I polifenoli del luppolo aiutano…

Il luppolo, noto per esse…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Acqua ossigenata: l’effetto è il nuovo bersaglio terapie anticancro

L’acqua ossigenata attiva la risposta immunitaria nei confronti dei tumori e, secondo quanto spiegato dai ricercatori dell’Universita’ del Wisconsin di Madison (Usa) sulle pagine di Nature, questa funzione richiede vie molecolari specifiche. Infatti, spiegano i ricercatori, l’acqua ossigenata prodotta a livello dei tumori modifica Lyn, una proteina associata allo sviluppo del cancro che, a sua volta, attiva le cellule del sistema immunitario.

Dato che una forte risposta immunitaria puo’ promuovere lo sviluppo del cancro, spiegano i ricercatori, la scoperta suggerisce nuovi metodi per contrastare i tumori.


”Potremmo dirigere le cellule immunitarie dove vogliamo – ipotizza Anna Huttenlocher, coordinatrice della ricerca -. Bloccando Lyn e’ possibile che le cellule migrino ancora verso i siti di infezione, ma non verso i tumori, dove possono essere dannose”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi