Difetti congeniti cardiaci già p…

Le origini di difetti con…

NBI: Luce blu per individuare tu…

[caption id="attachment_5…

Schizofrenia e disturbi sociali:…

Sono tipici della patolog…

Tumore ai polmoni: la chemio eff…

Più efficace della ta…

“Questa mano non è mia!”, ecco c…

È attraverso la consapevo…

Osteoporosi: il 20 ottobre 'H-OP…

L’iniziativa, promossa da…

Depressione: sviluppato uno spra…

Un gruppo di ricercatori …

Depressione post-parto: un test …

Scoprire, con un semplice…

Allarme lipofilling che danneggi…

Per tanti anni c'e' stato…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Francia: invertito il processo di invecchiamento cellulare

Ricercatori francesi sono riusciti ad invertire il processo di invecchiamento cellulare ottenendo da cellule di ultra novantenni staminali “indistinguibili” da quelle embrionali.

La ricerca, pubblicata su Genes and Development, apre una nuova strada verso la medicina degenerativa, ha spiegato Jean-Marc Lemaitre, dell’ Institute of Functional Genomics dell’Universita’ di Montpellier

.
La novita’ rispetto al processo noto dal 2007 di riprogrammazione delle cellule epiteliali per ottenere staminali pluripotenti (le cosidette iPsc, che dopo alcune replicazioni si esauriscono) e’ che con il nuovo sistema si ottengono cellule che come le vere staminali embrionali, si possono riprodurre senza sosta.
I ricercatori sono riusciti a superare questo inconveniente aggiungendo al ‘cocktail’ di quattro geni normalmente utilizzato per il processo due fattori di trascrizione noti come NANOG e LIN28. Il mix ottenuto e’ riuscito a convertire con successo cellule prelevate da soggetti tra i 74 e i 101 anni.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi