La sperimentazione della MUR ris…

Roma, 21 luglio 2014 - Co…

[Cordis]I ricercatori del Quebec…

Alcuni ricercatori che la…

Nasce Cladis, il pecorino antico…

Policlinico di Abano Term…

Genetica: prima volta due DNA ma…

TERAMO. Nei laboratori de…

DNA card: sara' davvero possibil…

[caption id="attachment_7…

I farmaci per la pressione: inas…

I farmaci beta-bloccanti…

DNA batterico organizzato come t…

La bronchite e la polmoni…

Due geni in meno nel complesso L…

[caption id="attachment_3…

AIDS: creato un modello di virus…

Il virus dell'Hiv causa l…

Tornano gli incontri sul rene po…

Nella regione Puglia ne s…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Le piastrine contribuiscono all’aggregazione delle metastasi

La stragrande maggioranza dei decessi per cancro, il 90 per cento, e’ dovuta a tumori secondari, le metastasi che, secondo gli scienziati del MIT (Massachusetts Institute of Technology), ricevono dalle piastrine un aiuto a svilupparsi.

Gli esperti partono dalla premessa che diversi tipi di cellule nell’ambiente del tumore originale svolgono un ruolo nel coadiuvare la rottura delle cellule del cancro per liberarle e diffonderle alle altre parti del corpo. L’analisi si e’ soffermata sul coinvolgimento delle cellule del sistema immunitario e di quelle che formano il tessuto connettivo.

Si tratta del primo studio che prova ad indagare il ruolo esatto delle piastrine nel favorire il ruolo nefasto delle cellule tumorali e la creazione di metastasi. Il team ha spiegato che le piastrine rilasciano segnali chimici che rendono le cellule tumorali piu’ invasive, permettendole di stabilirsi in nuove posizioni. Lo studio e’ stato pubblicato nell ‘ultima edizione di ‘Cancer Cell’. Nell’articolo, gli autori spiegano come l’analisi potrebbe aprire la strada per la ricerca di nuovi farmaci che potrebbero compromettere la capacita’ delle cellule del cancro di diffondersi. Gli oncologi hanno a lungo pensato che le piastrine aiutassero le cellule tumorali ad aggregarsi: le piastrine contengono diversi fattori che potrebbe svolgere una funzione attiva in tal senso, e le citochine, molecole proteiche, che possono scatenare la crescita cancerosa.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi