Chili di troppo che si ereditano…

I chili di troppo si ered…

Prima colazione: tutti gli strat…

"Prima colazione? Non ri…

Dolore cronico nei pazienti anzi…

Tecniche di comunicazione…

Riserva ovarica e gene guardiano…

La sovraespressione del…

AIDS: nuovo approccio per combat…

Identificato il meccanis…

Stress ossidativo: Telethon svel…

Dalla ricerca Telethon su…

Autismo: stimolazione cerebrale …

La stimolazione cerebrale…

L'osservatorio Federsalus lancia…

Per gli abitanti del Bel …

Vitamina D3, cistatina e tumori …

[caption id="attachment_1…

Quando i bruciori allo stomaco n…

La pirosi frequente -…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Poliartrite reumatoide: fattore che mette le donne più a rischio fratture

Le giovani donne colpite da poliartrite reumatoide corrono più rischi di fratture osseo. Lo indica uno studio realizzato dall’equipe guidata da Shreyasee Amin, della Mayo Clinic (Rochester), e presentato al congresso dell’American College of Rheumatology, in corso a Chicago fino a domani.


Il maggiore pericolo di cadute e fratture nelle persone colpite dalla malattia reumatica era stato fino a oggi accertato negli over 50.

Il nuovo studio, realizzato su 1.155 tra malati e volontari sani, ha analizzato i rischi nelle persone più giovani, evidenziando che le fratture non legate al tumori o traumi gravi, risultavano più frequenti nelle persone con poliartrite reumatoide a prescindere dall’età. Un fenomeno più evidente nelle donne.(Adnkronos Salute)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi