Arriva il preservativo femminile…

L’AIDOS lancia la Campagn…

Diabete: scoperto interruttore m…

[caption id="attachment_8…

Vaccini: studio riconferma valid…

- I vaccini sono ampiame…

Disfunzione erettile "fantasma".…

Scoperta una nuova forma …

Dal Congresso Co.r.te.: con Bion…

Studio dell’equipe del pr…

Enzima-terapia per combattere l'…

[caption id="attachment_5…

Una proteina che attiva gli sper…

Si chiama PLCz e avvia un…

Merck Serono S.p.A. destina 1,2 …

·       L’investimento te…

Cellulari e tumore ai testicoli:…

Uno studio assolve i tele…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Benda biotech per ferite, che aiuta la rivascolarizzazione

– E’ simile a un ”francobollo” la nuova benda biotech realizzata da un team di ricercatori americani – gruppo dell’Illinois – che permette di riparare i tessuti danneggiati grazie ad un mix di cellule viventi e fattori nutritivi.

Il ”timbro vascolare”, che sara’ descritto nel prossimo numero di gennaio della rivista Advanced Materials, crea un disegno sottocutaneo dei vasi sanguigni e ne stimola la crescita.

Dopo una settimana, dicono gli autori della ricerca, il tatuaggio ”e’ scritto nei vasi sanguigni”. Lo speciale cerotto-francobollo misura un centimetro, e’ costituito da strati di idrogel e ha una struttura porosa che permette alle molecole di attraversarlo, distribuendosi attraverso micro-canali che fanno da guida ai nuovi vasi sanguigni.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!