Trapianto cornea: alla Harvard …

[caption id="attachment_6…

Alzheimer: coinvolti cinque nuov…

Potrebbe rivelarsi un pas…

Osteoporosi: scoperta una protei…

[caption id="attachme…

Come la cannabis crea i tilt nel…

In conseguenza del disacc…

La longevità ereditata per via n…

Si tratta della prima dim…

Obesità e diabete: si punta sull…

[caption id="attachment_5…

Il dolore cronico costa troppo a…

Grünenthal, Pain Alliance…

Smartphone e cervello: perché il…

'Super pollici' per i sup…

Contro il Cancro al Seno l'UE la…

È stato appena avviato un…

Alzheimer: descritto legame con …

Un basso livello di test…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Mappare genoma piante officinali per sviluppo nuovi farmaci

I ricercatori del Medicinal Plant Consortium (MPC) hanno svelato le caratteristiche genetiche che conferiscono alle piante medicinali le loro proprieta’ farmacologiche.

I dati raccolti derivano dalla mappatura genetica e biochimica di 14 specie vegetali che producono composti di interesse farmaceutico. ”l nostro obiettivo principale – spiega Joe Chappell, coordinatore dell’MPC – e’ stato catturare l’impronta genetica delle piante per migliorare l’identificazione e lo sviluppo dei farmaci”.


Le nuove conoscenze cosi’ acquisite permetteranno sia di sviluppare piante dotate di altre proprieta’ farmacologiche, sia di ingegnerizzare le specie note per produrre maggiori quantita’ di molecole medicalmente utili.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
vianmasci

E’ possibile sapere dall’inserzionaista quali sono le 14 specie vegetali che producono composti di interesse farmaceutico di cui si è riusciti a catturare l’impronta genetica? Bisogna riconoscere che così riportata la notizia, pur interessante, è abbastanza generica. Grazie. Cordiali saluti.

Archivi

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x