Parodontite: spesso il laser è i…

Laser a diodi e una spec…

Scoperta biotech a Milano: gene …

Un team di ricercatori de…

I prematuri in Italia: rappresen…

La Società Italiana di In…

L'aiuto dei batteri probiotici c…

[caption id="attachment_1…

Cellule staminali: "creata" cart…

Scienziati britannici han…

Carenza di Vitamina D in gravida…

Le mamme che presentano u…

[IBFAN ITALIA] “Latte materno e …

In relazione alla not…

Déjà-vu: spiegato il fenomeno se…

Quante volte pensiamo di …

Sindrome di Beckwith-Wiedemann: …

Luce sui meccanismi alla …

Tubercolosi: nuove importanti sc…

La tubercolosi è una mala…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Contro i batteri l’organismo si difende costruendo gabbie di proteine

L’organismo umano puo’ contrastare le infezione rinchiudendo i batteri in vere e proprie gabbie.

Lo dimostra uno studio presentato da Pascale Cossart dell’Institut Pasteur di Parigi (Francia) al convegno annuale dell’American Society for Cell Biology di Denver (Stati Uniti). Cossart e colleghi hanno scoperto che quando il batterio Shigella – responsabile di forme di dissenteria anche letali – cerca di infettare nuove cellule viene prodotto TNF-alfa, una molecola che fa si’ che le septine circondino il batterio, rinchiudendolo come in una gabbia, interferendo con l’infezione e promuovendo la morte del microbo.


La scoperta, spiegano i ricercatori, apre la strada allo sviluppo di nuove terapie sia contro la dissenteria, sia contro altre patologie in cui sono coinvolte le septine come la leucemia, il cancro al colon e le malattie neurodegenerative.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi