Nuova classe di farmaci per la c…

I ricercatori dell'Univer…

Endometriosi: nuove frontiere pe…

A VERONA SI RIUNISCONO …

La prima volta che il DNA sintet…

Ci sono riusciti i ricerc…

H5N1: pubblicato lo studio che h…

Modificando geneticamente…

Contro la vitiligine capsaicina …

[caption id="attachment_5…

Clonazione: processo virtualment…

Un gruppo di ricercat…

Neurofibromatosi: passi avanti n…

Un team di ricercatori pr…

Cancro prostatico valutato con d…

[caption id="attachme…

Progetto Athena scopre il segret…

Ricercatori del progetto …

WAidid: Bambini e Natale, attenz…

Ci siamo, il Natale è all…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Contro i batteri l’organismo si difende costruendo gabbie di proteine

L’organismo umano puo’ contrastare le infezione rinchiudendo i batteri in vere e proprie gabbie.

Lo dimostra uno studio presentato da Pascale Cossart dell’Institut Pasteur di Parigi (Francia) al convegno annuale dell’American Society for Cell Biology di Denver (Stati Uniti). Cossart e colleghi hanno scoperto che quando il batterio Shigella – responsabile di forme di dissenteria anche letali – cerca di infettare nuove cellule viene prodotto TNF-alfa, una molecola che fa si’ che le septine circondino il batterio, rinchiudendolo come in una gabbia, interferendo con l’infezione e promuovendo la morte del microbo.


La scoperta, spiegano i ricercatori, apre la strada allo sviluppo di nuove terapie sia contro la dissenteria, sia contro altre patologie in cui sono coinvolte le septine come la leucemia, il cancro al colon e le malattie neurodegenerative.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x