Integratori contenenti il DMA po…

Se contengono dimetilam…

Leucemia Linfoblastica Infantile…

Individuato per la p…

Asplenia congenita isolata: scop…

Alcuni ricercatori de…

Tumore ai polmoni: una compressa…

[caption id="attachment_9…

Riprodurre sistemi fotosintetici…

[caption id="attachment_5…

L'Alzheimer inizia il percorso n…

[caption id="attachment_5…

Cancro al cervello nei bambini: …

Ricercatori dell'Accademi…

Linee di condotta per la profila…

Roma, 26 novembre 2013 –…

Mylan promuove un nuovo corso fo…

  Realizzato in collab…

Cellule staminali in esemplari m…

Topi affetti da una malat…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

EPO: rischio aumento pressione a livello cerebrale

L’uso dell’eritropoietina (Epo) puo’ aumentare la costrizione dei vasi sanguigni nel cervello e ridurre l’afflusso di sangue, determinando un aumento della pressione a livello cranico.

A rivelarlo e’ uno studio pubblicato su Faseb Journal da un gruppo di studiosi dell’Universita’ di Zurigo (Svizzera). Lo studio e’ stato condotto su due gruppi di uomini sani a cui sono state somministrate, per un periodo di 13 settimane, delle dosi di eritropoietina in modo cronico o occasionale.


Dall’analisi della reattivita’ dei vasi cerebrali a riposo e durante sforzi fisici i ricercatori hanno rilevato che, sia nel caso della somministrazione cronica che della somministrazione occasionale, si evidenziava un restringimento dei vasi sanguigni cerebrali con conseguente aumento della pressione arteriosa cerebrale.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x