Influenza a o le sue complicanze…

L'influenza, soprattutto …

Lesione al midollo: riparata su …

[caption id="attachment_1…

La Giornata del Sollievo arriva …

Napoli, 26 Maggio – “Il d…

Se la dieta aiuta il muscolo dis…

Uno studio condotto a Pad…

Diabete di Tipo 2: la terapia sp…

Ingelheim, Germania e Ind…

Miopatie muscolari: l'errata dis…

La posizione errata dei n…

Ipertensione resistente: la diag…

Un'accurata valutazione d…

TONADO™ - ulteriori benefici in …

·         Prima present…

Fecondazione assistita: con agop…

Agopuntura e medicina cin…

Il licopene contenuto nei pomodo…

l rosso che salva dall'ic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dietro la retina dei nostri occhi una preziosa riserva di cellule staminali

Nei nostri occhi brilla una nuova luce, preziosa forse per la cura di molte malattie: infatti e’ stata isolata giusto dietro l’occhio (nella retina) una fonte facilmente estraibile di cellule staminali neurali.

La scoperta si deve al team di Sally Temple del Neural Stem Cell Institute di Rensselaer, New York, ed e’ stata resa nota sulla rivista Cell Stem Cell. Le staminali neurali multipotenti si trovano piu’ precisamente nell’epitelio pigmentato retinico, che e’ uno strato di cellule deputato al mantenimento, al ‘nutrimento’ e alla protezione della retina, una parte fondamentale dell’occhio perche’ e’ li’ che le immagini ‘fotografate’ dal nostro sguardo vengono trasformate in segnali nervosi che poi, viaggiando sui nervi ottici, giungono al cervello.

La bellezza di questa scoperta e’ che queste staminali sono presenti nell’occhio di una persona a qualunque eta’, infatti il gruppo della Temple le ha facilmente estratte da cadaveri di eta’ dai 21 ai 99 anni. E non e’ tutto, queste cellule possono essere facilmente reperibili anche su persone vive aspirando il liquido nello spazio subretinico, un’operazione di routine in chirurgia oculistica. Ulteriori studi serviranno a chiarire meglio le loro potenzialita’ rigenerative ma un giorno queste cellule potrebbero divenire la base per terapie cellulari contro la maculopatia o altre malattie dell’occhio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi