Scoperta struttura proteina esse…

Un team di ricercatori sp…

Sclerosi Multipla: scoperte nuov…

Uno studio internazionale…

Fidia Farmaceutici annuncia l'ap…

Abano Terme, 18 novembre …

Pasqua si avvicina: bambini non …

Con la Pasqua e i pro…

Un antico antimalarico cinese e …

L'alofuginone è in grado …

Nascita prematura: osservate alt…

Nei bambini nati prematur…

Geni: negli USA la brevettabilit…

I geni, come ad esempio q…

Stress: il 70% di italiani ne pa…

[caption id="attachme…

Studi sulla relazione tra obesit…

[caption id="attachme…

Obesità e carenza di vitamina D,…

Sono stati pubblicati sul…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malaria: alcuni batteri presenti sulla pelle possono interferire con la trasmissione parassita-ospite

Le persone con limitata varieta’ di batteri sulla propria pelle risultano piu’ ”allettanti” per le zanzare anofele, quelle responsabili della trasmissione della malaria: a sostenerlo sono un gruppo di ricercatori diretti da Niels Verhulst della Wageningen University (Paesi Bassi) in uno studio pubblicato su PlosOne.

La differenza, spiegano i ricercatori, risiederebbe nella diversita’ dei batteri ospitati sulla cute: le persone che ospitano una varieta’ maggiore di microrganismi hanno infatti piu’ possibilita’ di presentare, tra questi, particolari batteri che emettono dei composti in grado di interferire con l’attrazione che le zanzare anofele hanno per la pelle umana, rendendo questi stessi individui meno esposti al contagio. Questa scoperta, concludono gli studiosi, potrebbe portare allo sviluppo di metodi personalizzati per la prevenzione della malaria.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x