Dati allarmanti sulla 'bomba dia…

[caption id="attachme…

Procreazione assistita: in Itali…

In Italia c'e' una tenden…

Fecondazione eterologa: Nasce la…

Roma, 5 giugno 2014 – Dop…

Papillomavirus: in arrivo nuovo…

Sono almeno nove i sottot…

Oltre allo yogurt, un formaggio …

[caption id="attachment_7…

Antibatterico di saponi e collut…

Si può trovare nel sapone…

Il Virus dell'HIV potrebbe avere…

Le origini del virus dell…

HIV: potenziale 'falla' nella st…

Lo scudo di zuccheri che …

Da un fungo velenoso una tossina…

L’Amanita falloide, noto …

Identificato il gene della "feli…

Si chiama Maoa ed e' il g…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malaria: alcuni batteri presenti sulla pelle possono interferire con la trasmissione parassita-ospite

Le persone con limitata varieta’ di batteri sulla propria pelle risultano piu’ ”allettanti” per le zanzare anofele, quelle responsabili della trasmissione della malaria: a sostenerlo sono un gruppo di ricercatori diretti da Niels Verhulst della Wageningen University (Paesi Bassi) in uno studio pubblicato su PlosOne.

La differenza, spiegano i ricercatori, risiederebbe nella diversita’ dei batteri ospitati sulla cute: le persone che ospitano una varieta’ maggiore di microrganismi hanno infatti piu’ possibilita’ di presentare, tra questi, particolari batteri che emettono dei composti in grado di interferire con l’attrazione che le zanzare anofele hanno per la pelle umana, rendendo questi stessi individui meno esposti al contagio. Questa scoperta, concludono gli studiosi, potrebbe portare allo sviluppo di metodi personalizzati per la prevenzione della malaria.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x