Leucemia: innumerevoli mutazioni…

Centinaia di mutazioni si…

Sperimentazione vaccino leucemia…

[caption id="attachment_4…

Misurazioni cerebrali: ricercato…

I ricercatori in Finlandi…

Dimostrata, in uno studio regist…

Presentati all’ ASCO  201…

Bilirubina: protegge da cancro e…

Il pigmento contenuto nel…

Per recuperare l'udito, cellule …

[caption id="attachment_7…

Vaccino vivo ed essiccato, se co…

Una ricerca del King's C…

Cure oncologiche: se a carico de…

L'allarme lanciato durant…

Italiano l'analgesico in fase sp…

[caption id="attachment_9…

SLA: diagnosi precoce e certa pe…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

No Smoking be Happy, la ‘app’ della Fondazione Veronesi per smettere di fumare

Un aiuto virtuale a chi ha deciso di farla finita con le ‘bionde’. Per chi vuole smettere di fumare, ma da solo non ce la fa, arriva una ‘app’ per iPhone, iPad e iPod Touch promossa da Fondazione Umberto Veronesi e Fondazione Pfizer.

Si chiama ‘No smoking be happy’ come la campagna anti-sigarette promossa da oltre 3 anni dalle due Fondazioni, e si scarica da iTunes (all’indirizzo Internet http://itunes.apple.com/it/app/no-smoking-be-happy/id494906634?mt=8 ). Una recente ricerca promossa nell’ambito della campagna “ha dimostrato che, per smettere di fumare in modo definitivo, la sola forza di volonta’ spesso non e’ sufficiente, ma risulta fondamentale un appoggio morale e pratico proveniente dall’esterno – spiega in una nota Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Umberto Veronesi – L’applicazione e’ stata realizzata ad hoc per rispondere a queste necessita’, fornendo uno strumento completo ed efficace, realizzato attraverso uno dei canali preferiti dalla fetta di popolazione dove si sono registrati il maggior numero di fumatori”, ossia la fascia di italiani fra 33 e 45 anni. La app e’ divisa in due sezioni, ‘No smoking’ e ‘Be happy’.

La prima permette agli utenti di essere costantemente informati su tutte le iniziative della campagna e sui centri antifumo piu’ vicini, oltre che su come e perche’ smettere di fumare. La seconda sezione aiutera’ il fumatore nel suo percorso di disassuefazione dal vizio, informandolo sui progressi fatti attraverso una sorta di ‘diario di bordo’ virtuale; dei benefici fisici che si possono ottenere grazie all’eliminazione delle sostanze tossiche assimilate col fumo; dei soldi risparmiati e dei benefici piu’ generali legati al non fumare, di cui gioveranno anche i propri cari e tutti coloro che hanno subito la presenza del fumo passivo. Tutto cio’ grazie a simulazioni grafiche che consentono di visualizzare i miglioramenti nel tempo del proprio organismo e del proprio aspetto fisico, dai primi giorni in cui si abbandona il pacchetto fino a diversi anni dopo.

1 comment

  1. Pingback: No Smoking be Happy, la ‘app’ della Fondazione Veronesi per smettere di fumare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi