Vaccinarsi? Un dubbio sempre più…

Il VERO/FALSO sulle vacci…

WALK-MAN: il robot umanoide del …

Genova, 15 ottobre 2013 -…

Staminali e terapia genica: Tele…

Lo straordinario tragua…

Alzheimer: fibrille proteine tau…

Le malattie del cervello …

Maculopatia senile: scoperto il …

Ricercatori dell'Universi…

Virus HIV: tracciate le mutazion…

[caption id="attachme…

Parkinson: ricercatori studiano …

Uno studio finanziato dal…

Epatite C: Italia tra i paesi co…

L'Italia risulta fra i Pa…

Alzheimer e demenza: quattro gen…

Se, come e quando il cerv…

Depressione: terapia alla ketami…

Le persone ammalate d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci di uso comune potrebbero essere causa di alterazione pressione sanguigna

Gli antidolorifici come l’ibuprofene possono aumentare la pressione sanguigna. Non solo. Stando alla ricerca della Tel Aviv University of Medicine, i contraccettivi orali, gli antidepressivi, gli anti-infiammatori, e alcuni antibiotici, oltre agli analgesici, possono causare ipertensione, ma sia i pazienti che i medici sono pericolosamente disinformati.

Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Medicine, sottolinea che e’ ben noto che l’alta pressione sia un effetto collaterale di molti di questi farmaci, ma il personale medico non sempre ne tiene conto nelle terapie che propone e non informa i pazienti dei rischi potenziali associati a questi farmaci. “E’ responsabilita’ del medico valutare le opzioni di trattamento. Molti medici non ne tengono conto, e alcuni non ne sono nemmeno informati”, ha dichiarato Ehud Grossman, autore della ricerca.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi