Football americano: iniziarlo pr…

Roma, 6 feb. (AdnKronos S…

HIV: il latte materno blocchereb…

Una ricerca sugli animali…

Cancro: scoperti quattro nuovi b…

Individuare il cancro pr…

L'ambiente circostante e' in gra…

[caption id="attachment_8…

Diabete: interventi per ridurre …

Interventi decisi sullo s…

Botulino: i medici estetici assi…

L'ossessione per l'eterna…

Diabete: un “angelo custode” hi-…

Oggi, grazie ad uno smart…

Cocktail di farmaci contro polip…

[caption id="attachment_6…

Cancro al seno e obesita': scope…

Un comune "mantra" che ci…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci di uso comune potrebbero essere causa di alterazione pressione sanguigna

Gli antidolorifici come l’ibuprofene possono aumentare la pressione sanguigna. Non solo. Stando alla ricerca della Tel Aviv University of Medicine, i contraccettivi orali, gli antidepressivi, gli anti-infiammatori, e alcuni antibiotici, oltre agli analgesici, possono causare ipertensione, ma sia i pazienti che i medici sono pericolosamente disinformati.

Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Medicine, sottolinea che e’ ben noto che l’alta pressione sia un effetto collaterale di molti di questi farmaci, ma il personale medico non sempre ne tiene conto nelle terapie che propone e non informa i pazienti dei rischi potenziali associati a questi farmaci. “E’ responsabilita’ del medico valutare le opzioni di trattamento. Molti medici non ne tengono conto, e alcuni non ne sono nemmeno informati”, ha dichiarato Ehud Grossman, autore della ricerca.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi