Sanofi Pasteur MSD sostiene la I…

L'azienda dedicata esclus…

Pelle artificiale disegnata al c…

Pelle artificiale disegna…

Protesi PIP e Codacons: per il T…

"Il Tar del Lazio, con un…

Sclerosi multipla: si fa avanti …

[caption id="attachment_6…

L'adattamento alle circostanze a…

Colture di specie batteri…

Glioblastoma: probabile causa ce…

Il glioblastoma multiform…

La strategia dei ragni per respi…

L'Argyroneta aquaticanon …

Intuizione: e i neuroni cambiano…

[caption id="attachment_7…

Stress adolescenziali prolungati…

L'esposizione prolungata …

Diabete di tipo 1: proteina del …

Identificata una protei…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci di uso comune potrebbero essere causa di alterazione pressione sanguigna

Gli antidolorifici come l’ibuprofene possono aumentare la pressione sanguigna. Non solo. Stando alla ricerca della Tel Aviv University of Medicine, i contraccettivi orali, gli antidepressivi, gli anti-infiammatori, e alcuni antibiotici, oltre agli analgesici, possono causare ipertensione, ma sia i pazienti che i medici sono pericolosamente disinformati.

Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Medicine, sottolinea che e’ ben noto che l’alta pressione sia un effetto collaterale di molti di questi farmaci, ma il personale medico non sempre ne tiene conto nelle terapie che propone e non informa i pazienti dei rischi potenziali associati a questi farmaci. “E’ responsabilita’ del medico valutare le opzioni di trattamento. Molti medici non ne tengono conto, e alcuni non ne sono nemmeno informati”, ha dichiarato Ehud Grossman, autore della ricerca.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi