Parkinson: prodotti nuovi neuron…

Evitando la riconversione…

Cancro al colon: sopravvivenza p…

Predire la sopravvivenza …

Malattia diarroica rilevata da s…

Sviluppato un test sempl…

Lucemia mieloide cronica: svelat…

[caption id="attachment_5…

Il duplice ruolo (ambiguo) delle…

[caption id="attachment_5…

Infezioni vie urinarie: l'odore …

Quando la pipi' del bimb…

La retina potrebbe denunciare di…

[caption id="attachment_1…

HIV: nuova ipotesi di terapia a …

[caption id="attachment_6…

Metodo piu' preciso per diagnost…

[caption id="attachment_8…

The 19th European Meeting on Hyp…

The 19th European Meeti…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malattia di Chagas: un insetticida salverà le popolazioni boliviane

Un insetticida salvera’ la popolazione boliviana dalla malattia di Chagas. La Bolivia ha i tassi piu’ alti del mondo per la diffusione infettiva della patologia causata dal parassita Trypanosoma cruzi, che porta estrema letargia e compromissione della qualita’ della vita e talvolta fino alla morte.

Il vettore dell’infezione, conosciuto come la Vinchuca (Triatoma infestans), vive tra le pareti delle capanne e gli accumuli di fango e si nutre di animali da allevamento. Ma una ricerca promossa dalla scienziata spagnola Pilar Mateo dimostra che la fumigazione scadente e sporadica ha portato gli insetti a sviluppare una tolleranza ai pesticidi e propone come soluzione una nuova strategia insetticida, l’Inesfly 5A IGR.


Lo studio, pubblicato su Science, mostra un’efficacia da quattro a 20 volte maggiore rispetto alle applicazioni di pesticidi tradizionali, riducendo, grazie al confezionamento in microcapsule di agenti attivi, i rischi ambientali e tossici. Una buona notizia minata dalla lentezza dell’adozione di Inesfly perche’ manca l’approvazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: