Embolia polmonare: il rischio el…

Studio presentato da Toru…

Ricerca italiana sull'ipertensio…

[caption id="attachment_2…

E se ci fosse anche un virus di…

[caption id="attachment_6…

“Storie di vita negli anni d’arg…

Una ricerca condotta da F…

Atassia di Friedreich: sembra ef…

Un gruppo di scienziati d…

Il gene TERC causa dell'invecchi…

[caption id="attachment_5…

I meccanismi cerebrali dei ricon…

Uno studio tedesco dimost…

Epatite C: protocolli con Telapr…

REGIMI BASATI SU TELAPR…

AIDS: Milano aveva il suo Missis…

In Italia, all'ospedale S…

“Buone pratiche in Ginecologia”:…

Roma, 10 ottobre 2017 – I…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: lenti a contatto cangianti per la misurazione del livello di glucosio.

Per molti diabietici l’unico modo per testare i livelli di zucchero nel sangue e’ tramite estrazione con siringhe o altri sistemi invasivi.


Ora dall’University of Akron negli Usa arriva una soluzione alternativa: lenti a contatto capaci di individuare i livelli di glucosio nel sangue tramite l’analisi della sua concentrazione.


Come si legge in una nota dell’universita’, queste lenti cambiano colore se vi e’ un’eccessiva quantita’ di glucosio, avvisando i diabetici e chi sta loro intorno che e’ il momento di porre rimedio.�”Funziona come una sorta di cartina tornasole per il pH”, ha spiegato Jun Hu, chimico a capo del progetto. “Inoltre, forniremo ai possessori delle lenti un’App per smartphone che legge il colore delle lenti, in modo che un diabetico possa avere sotto controllo i suoi livelli di glucosio sanguineo anche quando e’ solo e non puo’ guardarsi allo specchio”, ha aggiunto.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi