Biosimilari: le buone regole per…

Roma, 4 novembre 2014. E’…

POLICLINICO MILANO SVELA SEGRETO…

Milano, 6 giu. (Adnkronos…

Fecondazione "in vitro": nasce i…

E' nato in Inghilterr…

HIV: una tecnica genica rende ce…

Cellule immunitarie ingeg…

Allo studio un fungo termofilo p…

Gli scienziati hanno reso…

Vaccino anti-HERV tra le soluzio…

Nelle cellule infettate d…

“Artrosi: una signora intrattabi…

Sono quattro le tappe del…

Vitamina C: a scopo preventivo c…

Vitamina C contro il raff…

Ricerche fondamentali per la vit…

[caption id="attachme…

Antidoto per rivaroxaban. Porto…

L’insieme di dati, con le…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fibrosi cistica: gli estrogeni possono essere causa, nelle donne, di gravi sintomi

Pubblicato sul “New England Journal” of Medicine uno studio che rivela perche’ le donne affette da fibrosi cistica sono colpite piu’ gravemente dai sintomi della malattia.

Secondo lo studio del Respiratory Research Laboratory del Beaumont Hospital gli estrogeni favoriscono la presenza di una particolare forma batterica, una forma mucoide del batterio Pseudomonas aeruginosa, nei polmoni delle donne affette da fibrosi cistica che si traduce in sintomi piu’ gravi per le pazienti.

Pare pero’ che l’assunzione di contraccettivi orali (che diminuiscono la quantita’ di estrogeno naturale) abbassi i livelli batterici causa dell’aggravamento della patologia. Questa tipologia infettiva e’ rivestita da uno strato viscido che la rende piu’ difficile da trattare con antibiotici e piu’ difficile da eliminare tramite le naturali difese corporee, il che comporta una significativa infezione polmonare che aggrava le condizioni della malattia. Si tratta del primo studio che mostra gli effetti degli ormoni sulle infezioni e potrebbe avere importanti implicazioni anche per altre malattie respiratorie come l’asma .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi