Istituto tumori: fumo nuoce alle…

Anche in spiaggia st…

Circuiti neuronali per elaborare…

[caption id="attachment_9…

Attacchi cardiaci: la mortalità …

I pazienti con alti livel…

Tumori: il passo "asincrono" del…

Uno studio pubblicato su …

Una tecnica per cancellare selet…

[caption id="attachment_9…

Neo benigno o no, un test dall'U…

Valuta l'espressione di u…

Reazioni di rigetto: a Padova si…

Un gruppo di ricercatori …

(ANSA) SLA: arriva diagnosi prec…

E' stata dimostrata per l…

Dieta non sana in gravidanza: ri…

Possiamo determinare il r…

Localizzata nel cervello l'area …

La corteccia somatosensor…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fibrosi cistica: gli estrogeni possono essere causa, nelle donne, di gravi sintomi

Pubblicato sul “New England Journal” of Medicine uno studio che rivela perche’ le donne affette da fibrosi cistica sono colpite piu’ gravemente dai sintomi della malattia.

Secondo lo studio del Respiratory Research Laboratory del Beaumont Hospital gli estrogeni favoriscono la presenza di una particolare forma batterica, una forma mucoide del batterio Pseudomonas aeruginosa, nei polmoni delle donne affette da fibrosi cistica che si traduce in sintomi piu’ gravi per le pazienti.

Pare pero’ che l’assunzione di contraccettivi orali (che diminuiscono la quantita’ di estrogeno naturale) abbassi i livelli batterici causa dell’aggravamento della patologia. Questa tipologia infettiva e’ rivestita da uno strato viscido che la rende piu’ difficile da trattare con antibiotici e piu’ difficile da eliminare tramite le naturali difese corporee, il che comporta una significativa infezione polmonare che aggrava le condizioni della malattia. Si tratta del primo studio che mostra gli effetti degli ormoni sulle infezioni e potrebbe avere importanti implicazioni anche per altre malattie respiratorie come l’asma .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi