Sindrome di Down: approvato in G…

Le polemiche ne hanno pre…

Nuovi studi per maggiori approcc…

[caption id="attachment_8…

Dal regno vegetale modelli di le…

[caption id="attachme…

Cellulite: in USA ok al primo tr…

Autorizzata negli Stati U…

Un software per liberare i ricer…

Scienziati finanziati dal…

Quando quanto e come la leucemia…

[caption id="attachme…

Test "casalingo" per l'HIV: i mi…

Molto scalpore e speranze…

Analisi specifica svela la vita …

[caption id="attachment_8…

Endometriosi: fino al 10% posson…

L'endometriosi è una pato…

Scienziati europei rivelano i se…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malaria: trovate proteine resistenti ai parassiti

Una ricerca del Johns Hopkins Malaria Research Institute ha per la prima volta determinato la funzione speciale di una serie di proteine delle zanzare: lanciano un segnale che attiva il sistema immunitario degli insetti per combattere le infezioni causate dal parassita che provoca la malaria nell’uomo.

Le proteine agiscono come un circuito elettrico che accende gradualmente la risposta immunitaria di ogni elemento della serie, lanciando una aggressione che inibisce l’azione del parassita. Lo studio e’ stato pubblicato su Plos Pathogens.

“Identificare il ruolo di questi speciali “giocatori” e’ stato fondamentale per manipolare geneticamente le zanzare e comprendere i meccanismi di controllo della malaria. Ora sappiamo quali sono i geni coinvolti nella resistenza alla malattia”, ha detto George Dimopoulos, docente del Dipartimento di Microbiologia Molecolare e Immunologia presso lil Johns Hopkins. “Abbiamo potuto vedere come la resistenza della zanzara alle infezioni del parassita cambi, lavorando sul sistema immunitario della zanzara e manipolando le componenti molecolari”, ha concluso.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!