Parodontite: spesso il laser è i…

Laser a diodi e una spec…

Scoperta biotech a Milano: gene …

Un team di ricercatori de…

I prematuri in Italia: rappresen…

La Società Italiana di In…

L'aiuto dei batteri probiotici c…

[caption id="attachment_1…

Cellule staminali: "creata" cart…

Scienziati britannici han…

Carenza di Vitamina D in gravida…

Le mamme che presentano u…

[IBFAN ITALIA] “Latte materno e …

In relazione alla not…

Déjà-vu: spiegato il fenomeno se…

Quante volte pensiamo di …

Sindrome di Beckwith-Wiedemann: …

Luce sui meccanismi alla …

Tubercolosi: nuove importanti sc…

La tubercolosi è una mala…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malaria: trovate proteine resistenti ai parassiti

Una ricerca del Johns Hopkins Malaria Research Institute ha per la prima volta determinato la funzione speciale di una serie di proteine delle zanzare: lanciano un segnale che attiva il sistema immunitario degli insetti per combattere le infezioni causate dal parassita che provoca la malaria nell’uomo.

Le proteine agiscono come un circuito elettrico che accende gradualmente la risposta immunitaria di ogni elemento della serie, lanciando una aggressione che inibisce l’azione del parassita. Lo studio e’ stato pubblicato su Plos Pathogens.

“Identificare il ruolo di questi speciali “giocatori” e’ stato fondamentale per manipolare geneticamente le zanzare e comprendere i meccanismi di controllo della malaria. Ora sappiamo quali sono i geni coinvolti nella resistenza alla malattia”, ha detto George Dimopoulos, docente del Dipartimento di Microbiologia Molecolare e Immunologia presso lil Johns Hopkins. “Abbiamo potuto vedere come la resistenza della zanzara alle infezioni del parassita cambi, lavorando sul sistema immunitario della zanzara e manipolando le componenti molecolari”, ha concluso.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi