Lupus: scoperto un interruttore …

Scoperto da ricercatori d…

La proteina promoter dell'incont…

Il recettore delle cellul…

L'FDA inizia le valutazioni dell…

[caption id="attachment_8…

Akitalab, un progetto indipenden…

[DAL SITO] 1° Ricerca Ita…

Sepsi grave a causa del gruppo E…

[caption id="attachment_9…

Naso migliore nell'uomo moderno

Un team di scienziati fin…

Primo impianto dispositivo Watch…

E' stato eseguito per…

Sequenze ripetute del genoma: al…

Sequenze ripetute del gen…

Setticemia nei prematuri: al San…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: impressionante la resistenza ai farmaci che in 10 anni ha sviluppato il virus

E’ preoccupante l’aumento della resistenza ai farmaci contro il virus dell’Hiv. Un fenomeno che si è verificato negli ultimi 10 anni soprattutto nei Paesi dell’Africa Sub-Sahariana. A lanciare l’allarme è lo studio firmato dai ricercatori Silvia Bertagnolio, dell’Organizzazione mondiale della Sanità, e Gupta Ravindra, dell’University College of London, pubblicato su ‘Lancet’. Secondo il lavoro l’aumento più rapido della resistenza ai farmaci si è verificato in Africa orientale, con un tasso del 29% annuo. Nell’Africa meridionale invece è stato del 14%. Mentre in Gran Bretagna e negli Usa, per avere un’idea, è stato attorno al 10%. La ricerca ha monitorato 26.000 persone sieropositive.

“Senza un adeguato rafforzamento degli sforzi nazionali e internazionali – avvertono gli scienziati – l’aumento della resistenza ai farmaci anti-Hiv potrebbe mettere a repentaglio il decennale sforzo fatto nei Paesi in via di sviluppo per far diminuire il numero dei decessi dovuti all’Aids e alle malattie correlate”.
Secondo i due ricercatori, che hanno sottolineato come in America Latina non si sia verificato nessun cambiamento nell’efficacia delle cure, una causa potrebbe essere la superficialità e la poca attenzione dei pazienti nel seguire le indicazioni mediche.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi