Cancro al seno: tamoxifene riduc…

L'uso del farmaco preven…

Chemioterapia: impianti al palla…

Impianti metallici che p…

Infarto: individuate altre tredi…

Tredici nuove mutazioni g…

Tumori trattati con Tomoterapia …

[caption id="attachment_8…

Alzheimer: basso rischio di tumo…

Il rischio di avere un …

Degenerazione maculare: il fumo …

[caption id="attachment_5…

Nuovo meccanismo di espressione …

In uno studio sulle c…

Congresso SIN: annunciato il vin…

Roma, 14 ottobre 2014 – L…

Smog: test svela in tempo reale …

[caption id="attachment_6…

Prevenzione coi "baffi" il Polic…

Malattie urologiche: saba…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cervello: dopamina riduce impulsività

Innalzare i livelli del neurotrasmettitore dopamina nel cervello potrebbe ridurre l’impulsivita’ negli adulti in salute. La ricerca proviene dalla Ernest Gallo Clinic and Research Center at the University of California ed e’ stata pubblicata sulla rivista ‘Journal of Neuroscience’. “L’impulsivita e’ un fattore di rischio per le dipendenze di molte sostanze ed e’ gia’ emerso che le persone con minori livelli di dopamina nella corteccia frontale tendono a essere piu’ impulsive”, ha detto Andrew Kayser, a capo del gruppo di ricerca. Gli scienziati hanno coinvolto 23 adulti in salute a cui e’ stato dato un farmaco, il tolcapone, approvato dalla Fda, che inibisce un enzima che degrada la dopamina, oppure un placebo.


In seguito, i volontari sono stati sottoposti a un test in cui veniva loro chiesto come investire una certa somma di denaro che avevano ricevuto, se immediatamente oppure in un secondo momento. I partecipanti che erano piu’ impulsvi di base, dopo aver assunto il farmaco tendevano a scegliere di investire il denaro in un secondo momento. Una risonanza magnetica ha poi confermato che le regioni della corteccia frontale, associata con il processo di scelta, erano piu’ attive in presenza di tolpacone piuttosto che in presenza di placebo. “Questo e’ il primo studio che analizza gli effetti del tolcapone sul controllo dell’impulsivita'”, ha commentato Kayser.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!