Tessuto adiposo di fianchi, glut…

[caption id="attachme…

HIV: studio dimostra dove il vir…

Identificata la regione d…

Vent’anni dei farmaci equivalent…

4 miliardi di risparmi da…

Depressione: livelli di folato e…

Scarsi livelli di vitamin…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Cancro orale, presto test della …

Presto sara' sviluppato u…

Dieta ipo-proteica per chi soffr…

Una dieta ipoproteica puo…

Linfoma periferico a cellule T: …

[caption id="attachme…

A Valenza una giornata di inform…

Mercoledì 13 aprile, a Va…

Quando il cervello viene salvato…

Ridurre la temperatura co…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Balbuzie: basterebbe una settimana di terapia per ridurla

Appena una settimana di “speech therapy” – terapia del discorso – puo’ essere sufficiente per riorganizzare il cervello e aiutare a ridurre la balbuzie. E’ quanto emerso da un nuovo studio cinese pubblicato su Neurology. La ricerca offre una nuova prospettiva sul ruolo di differenti regioni cerebrali nello sviluppo della balbuzie che affligge l’1 per cento della popolazione adulta. Lo studio ha coinvolto 28 persone affette da balbuzie e ha utilizzato scansioni diagnostiche per misurare lo spessore della corteccia cerebrale e le interazioni tra le zone del cervello.


Dopo la terapia di una settimana, la connettivita’ funzionale nel cervelletto dei balbuzienti e’ stata ridotta allo stesso livello di quella dei non-balbuzienti. “Questi risultati mostrano che il cervello puo’ riorganizzarsi con la terapia, e che i cambiamenti nel cervelletto sono il risultato della compensazione effettuata dal cervello delle carenze che regolano la balbuzie”, ha detto l’autore dello studio, Chunming Lu. “La ricerca fornisce, inoltre, la prova che la struttura della zona pars opercularis del cervello e’ alterata nei balbuzienti”, ha concluso.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!