CLUB DELL’OMOTOSSICOLOGIA: LA PA…

Appuntamento con il Club …

Nuovo metodo di coltura delle st…

[caption id="attachme…

Dipendenze: un nuovo modello neu…

Grazie a un test su topi …

MASCHIO O FEMMINA? LO DIRA' TEST…

[caption id="attachme…

Traumi al polso: i segnali da no…

Il 30% dei traumi riscont…

Nuova importante scoperta Italia…

[caption id="attachment_7…

Epstein-Barr e Sclerosi multipla…

Uno studio della Fondaz…

Barbecue non proprio 'salubre': …

[caption id="attachment_7…

Svelate cellule del sistema nerv…

La scoperta di una ricerc…

Leucemia mielogena acuta: la fir…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cervello: individuata area deputata allo smistamento stimoli ambientali

Scienziati americani hanno identificato il ‘centralino’ del cervello che filtra gli stimoli che ci bombardano quotidianamente e selezione quelli che sono piu’ importanti per la nostra sopravvivenza. Come si legge su ‘Science’, un’area del nostro cervello, la pulvinare, regolerebbe i segnali fra gruppi di cellule cerebrali in modo da far concentrare il cervello su oggetti e persone che necessitano della nostra attenzione. Come una sorta di centralinista, il pulvinare assicura che aree distinte della corteccia visiva, che elabora le informazioni visive, si mettano in comunicazione a proposito delle medesime informazioni esterne, si legge nello studio della Princeton University.


Senza la supervisione del pulvinare, una osservazione come quella che si sta avvicinando un autobus potrebbe perdersi in un groviglio di altri stimoli. “Un problema fondamentale per il cervello e’ che ci sono troppe informazioni che provengono dal nostro ambiente naturale per essere tutte trasformate contemporaneamente in dettagli”, ha spiegato Yuri Saalmann, che ha condotto lo studio. “Il cervello si concentra allora selettivamente sulle persone e gli oggetti piu’ rilevanti per il nostro comportamento al momento, e filtra tutto il resto”, ha concluso. (AGI)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi