Malattie genetiche: il Danio rer…

Già ampiamente utilizzati…

Bambini all'aria aperta anche d'…

Le precauzioni per evitar…

Test del sangue per individuare …

Un nuovo test è in grado …

Sindrome del follower per un mil…

Oltre un milione gli unde…

Ricostruito interno orecchio con…

Ideata una nuova tecnic…

I rischi di trasmissione cancro …

[caption id="attachme…

Svelato il mistero dell'adenina …

[caption id="attachment_1…

Al batter di ciglia il cervello …

Al pari di un computer, i…

Glioblastoma: una molecola offre…

[caption id="attachment_7…

Il colore dei capelli 'estratto'…

E' possibile grazie all'i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Depressione: trovato legame con malattia delle arterie periferiche

La depressione e’ legata a un rischio maggiore di malattia delle arterie periferiche (peripheral artery disease, o Pad). Lo ha scoperto una ricerca su piu’ di mille pazienti pubblicata sul Journal of the American Heart Association. Il Pad consiste in un restringimento delle arterie che portano il sangue alle gambe, che genera dolore, mobilita’ ridotta e nei casi peggiori cancrena. La ricerca del San Francisco VA Medical Center ha studiato i pazienti, tutti con problemi alle arterie, per circa sette anni: “Abbiamo scoperto una associazione tra Pad e depressione – scrivono – e che i pazienti depressi all’inizio dello studio avevano una probabilita’ maggiore di sviluppare la malattia dopo sette anni”.


Lo studio non e’ stato in grado di stabilire quale delle due patologie provoca l’altra: “In alcuni casi alcune abitudini sbagliate come il fumo o la scarsa mobilita’ associate alla depressione sono anche dei fattori scatenanti per i problemi alle arterie – sottolineano – ma e’ difficile dire se venga prima una o l’altra malattia, o se si innesti un circolo vizioso che le porta avanti entrambe. In ogni caso alcuni cambiamenti degli stili di vita, come fare piu’ esercizio, smettere di fumare e avere un miglior controllo dello stress sembrano migliorare sia l’una che l’altra”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!