I primi mille giorni di vita det…

Nutrizione, epigenetica, …

Antidiabetico limita rischi tumo…

[caption id="attachment_7…

Trichinosi: sequenziato il genom…

Il genoma del nematode pa…

Ansia: scoperte aree del cervell…

Problemi di comunicazione…

Dai telomeri la risposta alla ca…

[caption id="attachment_7…

Talassemia: il deferiprone si ri…

[caption id="attachment_9…

Diabete di tipo 2, altra risorsa…

Accanto all'insulina, pot…

Uno spray genetico contro un vir…

[caption id="attachment_7…

Aritmie pediatriche: sperimentat…

Sperimentata con successo…

Alzheimer: l'origine 'epatica' d…

L'Alzheimer potrebbe nasc…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

PSA: esame dal quale si ottengono più vantaggi che controindicazioni

I possibili benefici e rischi dello screening per il tumore alla prostata sono stati oggetto di accesi dibattiti, ma, per la prima volta, un nuovo studio sta cercando di analizzare i vantaggi e gli svantaggi di questo test.


Sulla base dei dati dei pregressi studi sui tumori e di un modello matematico, i ricercatori olandesi hanno calcolato che, in media, lo screening annuale con l’antigene specifico per la prostata (PSA) potrebbe aggiungere tre settimane alla vita di un uomo. (AGI) .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi