Fibromialgia: affligge 290.000 l…

“Perché si diventa fibrom…

Leucemia: individuata mutazione …

Un team di ricercatori de…

Immunoterapia oncologica: parte …

[caption id="attachment_6…

La cattiva alimentazione tra le …

Aumentano in Italia i cas…

L'ottava Giornata Mondiale contr…

Per l'ottava Giornata Mon…

Fumo passivo e l'aumento di inci…

Tra i neonati, il fumo pa…

Giornata dell'Ortottica: visite …

Busto Arsizio (VA), maggi…

Obesità: il cervello non è in gr…

L'obesita' e' innanzitut…

Carcinoma mammario: un nuovo tra…

Risultati positivi per lo…

HIV: Janssen non farà valere i p…

Questa politica è volta a…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

PSA: esame dal quale si ottengono più vantaggi che controindicazioni

I possibili benefici e rischi dello screening per il tumore alla prostata sono stati oggetto di accesi dibattiti, ma, per la prima volta, un nuovo studio sta cercando di analizzare i vantaggi e gli svantaggi di questo test.


Sulla base dei dati dei pregressi studi sui tumori e di un modello matematico, i ricercatori olandesi hanno calcolato che, in media, lo screening annuale con l’antigene specifico per la prostata (PSA) potrebbe aggiungere tre settimane alla vita di un uomo. (AGI) .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi