Al via il 6° Congresso Nazionale…

Sarà Napoli (Hotel Royal …

Le proprieta' protettive dell'ol…

[caption id="attachment_7…

L'ostacolo da superare: le difes…

[caption id="attachment_9…

Ipertensione: tenerla sotto cont…

Mangiare regolarmente yog…

Un batterio controllato da genom…

[caption id="attachment_7…

Cancro ai testicoli: scoperto in…

Scoperto un interrut…

Screening in piazza con prelievo…

Una malattia che nel mond…

Fertilita': incidenza corretta a…

[caption id="attachment_1…

Prima sperimentazione sull'uomo …

[caption id="attachment_5…

La Tossina anti cancro adesso a …

Il tam tam si è già diffu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: spegnere un enzima riduce il rischio e allevia sintomi

Lo studio per ora è stato condotto solo sui topi, ma i ricercatori sono speranzosi: è stato infatti scoperto un nuovo interruttore molecolare in grado di migliorare, se spento, l’insorgenza della demenza di Alzheimer o di ridurre i danni cerebrali da questa provocati. Grazie alla ricerca pubblicata su Cells Report dal team di Chen Chu del Louisiana State University Health Sciences Center di New Orleans (Usa), gli studiosi hanno individuato in un enzima chiamato monoacilglicerolo lipasi (MAGL) un nuovo bersaglio terapeutico per trattare o prevenire la malattia di Alzheimer.

I ricercatori hanno rilevato che l’inattivazione di MAGL riduce la produzione e l’accumulo di placche della proteina beta-amiloide, una delle cause dell’insorgenza della malattia di Alzheimer, abbassa i livelli di infiammazione a livello neuronale e migliora la memoria e le capacità di apprendimento. “I nostri risultati – spiega Chen Chu – suggeriscono che MAGL contribuisce allo sviluppo della malattia di Alzheimer e che, al contrario, bloccarne il funzionamento rappresenta un promettente target terapeutico”. Gli studiosi hanno disattivato il funzionamento dell’enzima con un inibitore altamente selettivo, e hanno scoperto che lo “spegnimento” dell’interruttore molecolare per otto settimane è sufficiente a contenere la produzione e la deposizione delle placche di beta-amiloide e a inibire il funzionamento di un gene responsabile della tossicità della proteina beta-amiloide per le cellule cerebrali.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Alzheimer: spegnere un enzima riduce il rischio e allevia sintomi CondivisioneLeggi anche L’invito dell’evento Apple per il 23 ottobre Wilhelm Brasse, fotografo ad Auschwitz New York di giorno e di notte, insieme Il punto sui guai di Formigoni Nancy Brilli “Locandiera” nell’Italia dei campanili  […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x