Prezzo basso per il sequenziamen…

[caption id="attachme…

Scoperti nuovi marcatori genetic…

[caption id="attachme…

Risolta la struttura del coleste…

La struttura del colester…

Malaria: nuova tecnica per preve…

Una nuova tecnica di prec…

Tumori e alimentazione: le propr…

[caption id="attachment_5…

Nuovi biomarcatori per una diagn…

[caption id="attachment_7…

L'ormone ossitocina: stimola l'a…

L'ossitocina, ormone resp…

CANCRO: LA "METFORMINA" RIVOLUZI…

[caption id="attachment_1…

Cancro: nuove varianti genetiche…

Una maxi ricerca intern…

(Salute 24) Ipertiroidismo o ipo…

Estate, una stagione …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Procreazione: il Censis comunica OK per il 78% degli italiani per cellule staminali embrionali

Tra le questioni di bioetica piu’ discusse c’e’ anche l’utilizzo delle cellule staminali embrionali per fini terapeutici. Il 78,2% degli italiani e’ favorevole, solo l’8,1% ritiene che questa tecnica debba essere vietata, il 13,7% non ha un’opinione in merito. Le persone favorevoli sono piu’ numerose ancora una volta tra i laureati (si sale all’89,3%) che non tra i soggetti meno scolarizzati (50,6%). E’ quanto emerge da una Ricerca del Censis sulla ‘Procreazione medicalmente assistita e interruzione volontaria di gravidanza’ presentata oggi presso la Fondazione Civita a Roma nell’ambito dell’incontro ”Umanesimo femminile nell’esperienza professionale di Isabella Coghi”.[one_fourth last=”no”]




[/one_fourth]

Rispetto all’interruzione della gravidanza mediante l’aborto o attraverso il ricorso alla pillola abortiva (la Ru486), continuano a essere piu’ numerosi i consensi rispetto ai divieti, coerentemente con gli esiti di un processo culturale ormai consolidato negli anni che ha riconosciuto alla donna la piena autonomia nelle scelte che riguardano la sua persona e il suo corpo. Il 60% degli italiani e’ favorevole all’interruzione volontaria di gravidanza a fronte del 26% che si oppone.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!