Si premia l'eccellenza della ric…

Due giovani scienziate ha…

Tumore alla prostata: nuovi stud…

[caption id="attachment_1…

Esposti ai Raggi X, ecco come l'…

I raggi X cui sono espos…

Giornate di Andrologia e Medicin…

L’impatto dell’infertilit…

Diabete di tipo 2: infiammazione…

Potrebbe essere l'infiamm…

Demenza: parlare due lingue è qu…

Parlare una seconda lingu…

Nuovi neuroni ottenuti come risp…

Gli scienziati sono riusc…

Contro l'HIV non sarà necessario…

Un cocktail di medicinali…

Artrite reumatoide: l'azione pro…

A più alti livelli di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cuore: aritmia cardiaca causata da ipertiroidismo acuto

Le persone con tiroide troppo attiva (ipertiroidismo) hanno un maggior rischio di sviluppare una irregolarita’ nel battito cardiaco, conosciuta come fibrillazione atriale, rispetto alle persone che hanno una tiroide che funziona normalmente. La ricerca del Gentofte University Hospital di Hellerup, Danimarca, e’ stata pubblicata sul ‘British Medical Journal’. Finora si sapeva che l’ipertiroidismo marcato era associato con la fibrillazione atriale ma poco si sapeva sull’ipertiroidismo lieve.

Gli scienziati hanno analizzato dati provenienti da un registro nazionale danese relativi a 586.460 soggetti che si sono sottoposti a test di controllo per la tiroide fra il 2000 e il 2010. Durante un periodo di controllo di cinque anni, il 3 per cento dei pazienti ha avuto una diagnosi di prima fibrillazione atriale, il 53 per cento dei quali era composto da donne.
Rispetto al funzionamento normale della tiroide, il rischio di fibrillazione aumentava con la diminuzione dei livelli dell’ormone che stimola la tiroide: i pazienti con lieve ipertiroidismo avevano il 30 per cento di rischio in piu’, mentre quelli con una alta-normale funzione tiroidea avevano solo il 12 per cento di rischio in piu’. L’ipotiroidismo era associato a un minor rischio di fibrillazione.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi